rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Calcio

Turris, scelto il nuovo allenatore: panchina affidata a Padalino

Dopo la breve parentesi di Massimiliano Canzi, la società biancorossa ha deciso di affidare la panchina all'ex allenatore della Juve Stabia

Nuovo allenatore sulla panchina della Turris. Dopo la breve parentesi legata a Max Canzi, il club biancorosso ha ufficializzato il tecnico che darà il via alla prossima stagione. Pasquale Padalino, ex trainer della Juve Stabia, siederà sulla panchina dei Corallini ed erediterà la squadra costruita nell'ultima sessione di mercato dalla dirigenza:

"S.S. Turris Calcio comunica di aver affidato l’incarico di Responsabile tecnico della prima squadra a Pasquale Padalino, che ha sottoscritto un accordo valido fino al 30 giugno 2023 con opzione di rinnovo per un’ulteriore stagione sportiva.  

Nato a Foggia nel 1972, Padalino ha legato alla squadra della sua città la prima parte di una carriera da calciatore caratterizzata da oltre 200 presenze in serie A, assumendo la guida tecnica dello stesso Club rossonero nella ripartenza dalla D nel 2012 (fino all’ammissione alla nuova Lega Pro a categoria unica) e, successivamente, in serie B nel corso della stagione 2018-19.  

Durante il percorso da allenatore, in cui ha adattato a diversi sistemi di gioco le sue idee di calcio propositivo, ha guidato tra i professionisti anche Nocerina, Grosseto, Matera e Lecce dopo aver collaborato, inizialmente, con Verona e Pisa nel ruolo di vice di Gian Piero Ventura.

Nell’ultima stagione sportiva è subentrato, a campionato in corso, sulla panchina del Siena sfiorando i playoff di serie C, centrati invece un anno prima alla guida della Juve Stabia dopo il quinto posto al termine della stagione regolare.  

S.S. Turris Calcio porge un caloroso benvenuto ed augura buon lavoro a mister Padalino, che nel pomeriggio dirigerà il suo primo allenamento al “Liguori”".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turris, scelto il nuovo allenatore: panchina affidata a Padalino

NapoliToday è in caricamento