rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Calcio

La Turris si prepara alla sfida col Messina, mister Di Michele: "Capisco lo sconforto, ma ce la stiamo mettendo tutta"

L'allenatore della Turris è intervenuto ai microfoni societari alla vigilia della partita in trasferta contro il Messina

La Turris deve rialzare la testa e riscattare il momento negativo dell'ultimo periodo. Allo stadio San Filippo-Franco Scoglio, la squadra di David Di Michele affronterà il Messina. L'obbligo dei biancorossi è conquistare un risultato positivo per tirarsi fuori dalla complicata situazione di classifica. Queste le parole del tecnico corallino alla vigilia della partita sul suolo siciliano: “Dobbiamo ripartire dalla prestazione e dall’atteggiamento mostrato contro il Pescara. Non abbiamo demeritato davanti ad una squadra costruita per vincere il campionato che però non ha fatto nulla affinché noi potessimo perdere la partita. Purtroppo ci sono stati episodi negativi a nostro sfavore. Nella fattispecie alcune sviste arbitrali che iniziano ad essere un po’ pesanti per noi”.

Sull'impegno, Di Michele ha dichiarato: “Ci aspetta una gara molto difficile su un campo ostico anche perché è previsto maltempo. Andiamo a Messina con il dente avvelenato. Sappiamo che si tratta di una gara importante, bisogna cercare la vittoria ma soprattutto avere la consapevolezza di essere una squadra forte in grado di mettere in difficoltà chiunque”.

In chiusura il mister ha voluto lanciare un messaggio a tutto l’ambiente corallino: “Capisco perfettamente il loro sconforto e l’amarezza, ma la prestazione con il Pescara ci deve e gli deve dare forza perchè la squadra sta iniziando a ritrovarsi. Ai tifosi dico di starci vicini, dobbiamo stringerci tutti insieme per portare il massimo a casa. I ragazzi ce la stanno mettendo davvero tutta e sono convinto che ci tireremo presto fuori da questa situazione”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Turris si prepara alla sfida col Messina, mister Di Michele: "Capisco lo sconforto, ma ce la stiamo mettendo tutta"

NapoliToday è in caricamento