rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Calcio

Verso Turris-Juve Stabia: le probabili formazioni, le dichiarazioni dei due tecnici e dove vedere il derby di Serie C

Derby allo Stadio Amerigo Liguori di Torre del Greco, divieto di vendita dei biglietti per i residenti di Castellammare di Stabia

Dodicesima giornata del Girone C di Serie C alle porte, il fitto programma del weekend riserva il derby partenopeo tra Turris e Juve Stabia. Il gruppo biancorosso guidato da Bruno Caneo è reduce da due sconfitte consecutive, l'intenzione è ritrovare il sorriso nel fortino dell'Amerigo Liguori e ritrovare la parte alta della graduatoria. Le Vespe di Stefano Sottili, vincenti all'esordio del tecnico in panchina, hanno la volontà di confermare la solida prestazione offerta contro il Messina. In quel di Torre del Greco, inoltre, mancherà l'apporto della tifoseria gialloblé: l'ordinanza prefettizia ha posto il divieto alla vendita di biglietti per i residenti di Castellammare di Stabia.

Le dichiarazioni di Caneo e la probabile formazione

Il derby in agenda dovrà essere un'opportunità di riscatto per la Turris, i ragazzi di Caneo puntano a mantenere vivo il contatto con le big della competizione. I Corallini hanno dimostrato di avere le qualità giuste per insidiare le candidate principali e per imporre il proprio gioco contro qualsiasi avversario. L'allenatore di Alghero, intervenuto in conferenza stampa, ha dichiarato: "È una partita importante, dobbiamo portare la squadra a compiere una buona prestazione e provare a vincere. Col Campobasso probabilmente abbiamo pagato a livello nervoso il successo col Palermo, ad Andria abbiamo delle attenuanti a partire dal manto erboso sul quale era impossibile palleggiare ed esercitare la nostra fase offensiva. La settimana di lavoro è stata ottima, contiamo di recuperare Ghislandi e Leonetti. Presidente? Ci ha esortato a non mollare, siamo in linea con le sue idee. Finardi? È l'alternativa più concreta sulla destra al momento".

Caneo dovrà fare a meno di Nunziante, Lame e Franco per la delicata sfida interna. Tuttavia, sono aggregati al gruppo sia Ghislandi che Leonetti: entrambi puntano a una maglia da titolare. Confermato il modulo di riferimento, così come Perina a difendere lo specchio. Il trio difensivo dovrebbe essere composto da Manzi, Lorenzini ed Esempio. Il calciatore scuola Atalanta, nonostante il ballottaggio con Finardi, è favorito per la corsia destra. Tascone e Bordo si prendono la scena in mediana, mentre Varutti sarà il corridore sull'out mancino. Giannone nel tridente col numero 11 - in dubbio con Sartore - e Santaniello.

Turris (3-4-3): Perina; Manzi, Lorenzini, Esempio; Ghislandi, Tascone, Bordo, Varutti; Leonetti, Santaniello, Giannone. A disposizione: Abagnale, Colantuono, Di Nunzio, Loreto, Zanoni, Finardi, Giofré, Iglio, Palmucci, D'Oriano, Longo, Pavone, Sartore. Allenatore: Bruno Caneo.

Le dichiarazioni di Sottili e la probabile formazione

Dare continuità alla vittoria casalinga col Messina e conquistare punti anche lontano dal Romeo Menti. È questo l'obbligo della Juve Stabia che, attraverso le parole del tecnico Stefano Sottili, è pronta a trovare certezze sul piano del gioco collettivo e sulla prova dei singoli. Il neo-mister ha annunciato: "Peserà l'assenza dei nostri tifosi, dispiace perché li rappresentiamo ed è penalizzante la loro assenza. Non solo per la squadra, ma anche e soprattutto per lo spettacolo. Assenti? Altobelli è squalificato, Schiavi ha ricominciato a correre, ma non penso possa essere disponibile per la partita. Discorso analogo per Squizzato, recuperato invece Berardocco. Palle inattive? Abbiamo lavorato, col tempo miglioreremo questo aspetto. Turris? Conosciamo il valore della partita, vogliamo approcciare in maniera corretta. Sappiamo la forza dei nostri avversari, abbiamo le armi per metterli in difficoltà".

Non ci sarà lo squalificato Altobelli, mancheranno anche gli indisponibili Lazzzari, Schiavi e Squizzato. Sottili punta sul 4-2-3-1 come modulo di riferimento, la porta di Sarri sarà difesa dal duo Tonucci e Cinaglia. Sulle corsie basse dovrebbero muoversi Donati e Rizzo. Mediana con soli due elementi, Davì e Berardocco verso la maglia da titolari. Bentivegna, Scaccabarozzi e Panico dovranno mettere in evidenza il loro estro e supportare Eusepi, unico terminale offensivo.

Juve Stabia (4-2-3-1): Sarri; Donati, Tonucci, Cinaglia, Rizzo; Davì, Berardocco; Bentivegna, Scaccabarozzi, Panico; Eusepi. A disposizione: Pozzer, Russo, Caldore, Esposito, Todisco, Troest, Guarracino, Della Pietra, Lipari, Stoppa, Evacuo. Allenatore: Stefano Sottili.

La direzione arbitrale e dove guardare il derby

Il confronto tra Turris e Juve Stabia sarà diretto da Claudio Panettella, nativo di Bari e proveniente dalla sezione AIA di Gallarate. Gli assistenti saranno Giorgio Ravera di Lodi e Veronica Martinelli di Seregno. Il Quarto Ufficiale sarà Luca Cherchi di Carbonia. La partita si disputerà alle ore 17.30 allo Stadio Amerigo Liguori di Torre del Greco e sarà trasmesso in diretta dalla piattaforma Eleven Sports, emittente che si è assicurata per questa stagione i diritti per le partite di Serie C.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso Turris-Juve Stabia: le probabili formazioni, le dichiarazioni dei due tecnici e dove vedere il derby di Serie C

NapoliToday è in caricamento