Sabato, 23 Ottobre 2021
Calcio

Turris, le parole di Caneo dopo la sconfitta col Monopoli: "Risultato bugiardo, bisogna finalizzare meglio"

I Corallini escono sconfitti dal confronto interno con il Monopoli: i pugliesi s'impongono per 1-2 con le reti di Starita e Arena, a nulla è valso il gol di Tascone nella ripresa

Un ko che scotta e una settimana di interrogativi accompagnerà la Turris. Il team corallino è incappato in uno scivolone interno contro il Monopoli: un primo tempo fortemente negativo - tra errori difensivi e occasioni sciupate -  compensato da una ripresa all'altezza. Nonostante la reazione, il gruppo guidato da Bruno Caneo non è riuscito ad agguantare un risultato favorevole. Sconfitta e soltanto un punto messo in cantiere dopo due giornate di campionato disputate. L'allenatore di Alghero si è soffermato a parlare al termine del match.

"Sono contento della reazione della squadra, ma il risultato è bugiardo e non premia quanto fatto dai ragazzi in campo", esordisce così Caneo nel post-partita. E continua con la disamina: "Nel primo tempo ci siamo presentati quattro volte avanti al portiere con Varrutti e a tre metri dalla porta siamo riusciti a tirare fuori. Non si può partire a marcia ridotta, bisogna cominciare bene". Sul lavoro difensivo: "I tre dietro non hanno mai giocato insieme, le attenuanti non ti fanno crescere e quindi dobbiamo fare mea culpa. Prenderci le nostre responsabilità e giocare fin dall’inizio, senza regalare nessun tempo all’avversario".

Caneo ha analizzato anche la direzione arbitrale, contestando un mancato rigore: “Su due episodi, uno era rigore. Dar la colpa all’arbitro non serve, su Pavone era danno procurato e dunque rigore. Magari lo sbagliavamo anche noi, però se il rigore lo dai come lo hai dato prima…". Il mister chiede anche maggiore serenità al reparto d'attacco: "La prestazione c'è stata, non era facile moralmente ribaltare una situazione negativa nel punteggio, però la squadra ha cercato di farsi coraggio e di giocare. In attacco non credo sia un un problema di poca brillantezza, ma tecnico. Devono trovarsi di più e finalizzare meglio, giocando con più serenità, senza l’assillo di dover dimostrare per forza qualcosa".

Intanto, si guarda già al prossimo appuntamento sull'ostico terreno di gioco di Foggia: "Avremo modo di pensare alla partita con il Foggia e allo stesso tempo valutare le condizioni di Franco, però riavremo Ghislandi e speriamo di recuperare Esempio”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turris, le parole di Caneo dopo la sconfitta col Monopoli: "Risultato bugiardo, bisogna finalizzare meglio"

NapoliToday è in caricamento