rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Calcio

Il Cesena rimonta la Juve Stabia e conquista la Supercoppa di Serie C

La squadra di Guido Pagliuca disputa una buona prestazione, ma al "Manuzzi" serviva l'impresa: è il Cesena a vincere il triangolare

La Juve Stabia va sul doppio vantaggio all'Orogel Stadium-Dino Manuzzi, ma non basta: il Cesena rimonta nel secondo tempo e conquista la Supercoppa di Serie C. La squadra di Domenico Toscano vince il triangolare e si aggiudica il trofeo, la brigata di Guido Pagliuca manda in archivio la sua straordinaria stagione con una buona prestazione in trasferta. Ora testa alla prossima Serie B, con la società che nelle prossime settimane darà il via al programma per la stagione 2024/25.

Bellissima immagine sul terreno di gioco poco prima del calcio d'inizio: i gialloblù omaggiano gli avversari con il pasillo d'onore. Subito ottima intensità in avvio di match con le vespe che provano a giocare dalle retrovie e i padroni di casa attendono il momento giusto per ripartire. Al 2' Mignanelli fa partire il mancino, la retroguardia locale allontana la minaccia. L'undici di Toscano replica con una manovra sulla sinistra al 4', la difesa gialloblù è attenta. Passano cinque minuti e i campani vanno vicini alla rete. Sugli sviluppi di un corner di Mignanelli, D'Amore colpisce di testa e Pisseri si oppone con una grande parata. I bianconeri non ci stanno e ribaltano l'azione, Thiam si fa trovare pronto al quarto d'ora di gioco. Al 20' la Juve Stabia passa in vantaggio: Pieraccini non è impeccabile e Adorante scarica per Mosti, il numero 98 arriva all'appuntamento con il pallone e da ottima posizione batte Pisseri: 0-1 al "Manuzzi". Il Cesena reagisce e con pericolosità si porta in zona Thiam, bravo ad uscire e a bloccare. Poi squillo di Adamo, il portiere para in due tempi. Al 24' Adorante si ritaglia lo spazio per la conclusione dai venti metri, il suo destro termina a lato. Al 27' l'attaccante - in posizione sospetta di offside - non perdona: dopo aver ricevuto da Mignanelli, il bomber si coordina e all'altezza del secondo palo fulmina Pisseri. Adorante è letale in area di rigore, ma al 33' non trova la porta di testa su suggerimento di Folino dalla fascia destra. I ragazzi di Pagliuca gestiscono e sfiorano il tris con Candellone, il centravanti manda sul palo ma il gioco viene fermato per fuorigioco. Al 41' si rinnova l'asse Mignanelli-Adorante: l'esterno pennella, la prima punta sorprende Pieraccini alle spalle e svetta, ma la sfera si spegne di un soffio sul fondo. Ottimo primo tempo della Juve Stabia che va ancora ad un passo dalla terza rete con Pierobon, Pisseri respinge. Sul capovolgimento di fronte Kargbo salta D'Amore, accelera ed entra in area, Thiam risponde presente. Il primo tempo si chiude con il punteggio di 0-2.

All'intervallo Pagliuca lascia D'Amore negli spogliatoi, al suo posto c'è Andreoni. Doppio cambio invece per Toscano che si affida a Varone ed Ogunseye. Al 48' grandissima chance per le vespe con Mignanelli che imbuca per Adorante, furbo a sterzare e ad eludere l'intervento di Pieraccini: Pisseri, con un miracolo, gli nega la doppietta. Occasione anche per il Cesena, con un calcio d'angolo: Thiam sbaglia l'uscita, Ciofi e Silvestri mancano l'impatto con la palla. Al 54' Donnarumma carica la conclusione da fuori area, la difesa intercetta. La formazione di casa cerca di accorciare e si rende pericolosa al 59': Kargbo riceve e libera Francesconi in piena area, la conclusione è centrale e facile preda di Thiam. Al 61' i bianconeri dimezzano lo svantaggio. Invenzione di Berti con un filtrante pazzesco per Kargbo che brucia Andreoni e davanti al portiere insacca: 1-2. I gialloblù tornano immediatamente in attacco, missile di Candellone con il sinistro e Pisseri toglie la traiettoria destinata all'incrocio. Al 65' azione insistita della Juve Stabia che porta Mignanelli al tiro, il diagonale del terzino si ferma sui guantoni di Pisseri: il pallone resta in area e Meli colpisce la traversa a porta sguarnita. Gol sbagliato, gol subito. In contropiede Kargbo mette in difficoltà il pacchetto arretrato di Pagliuca, assist per Ogunseye che fa 2-2. Al 72' altro legno per gli ospiti con Folino che controlla e calcia, la squadra locale si salva. A metà ripresa triplo cambio per i campani: fuori Folino, Pierobon e Candellone che lasciano spazio a Piscopo, Romeo e Leone. Pagaliuca si gioca anche la carta Piovanello al posto di Meli. Emozioni nel finale con tentativi da una parte e dall'altra, l'ultimo spunto è di Romeo al 94' ma il punteggio resta invariato: termina 2-2 al "Manuzzi". Il Cesena vince la Supercoppa di Serie C, la Juve Stabia chiude con una strepitosa prova il suo cammino stagionale.

Il tabellino

Cesena (3-4-2-1): Pisseri; Ciofi, Silvestri (76' Coccolo), Pieraccini; Adamo (83' Pierozzi), Francesconi, Saber (46' Varone), Donnarumma; Berti (76' De Rose), Kargbo; Corazza (46' Ogunseye). A disp.: Siano, Klinsmann, Pitti, Piacentini, David, Nannelli, Chiarello, Shpendi, Giovannini. All.: Domenico Toscano

Juve Stabia (3-4-1-2): Thiam; Folino (75' Piscopo), Bellich, Mignanelli; Buglio, Pierobon (75' Romeo), Meli (81' Piovanello), D’Amore (46' Andreoni); Mosti; Candellone (75' Leone), Adorante. A disp.: Esposito, Signorini, La Rosa, Baldi, Guarracino, Garau, Erradi, Picardi, Marranzino, Stanga. All.: Guido Pagliuca

Arbitro: De Angeli di Milano

Marcatori: 20' Mosti (JS), 27' Adorante (JS), 61' Kargbo (C), 66' Ogunseye (C)

Ammoniti: De Rose (C), D'Amore, Buglio, Folino (JS)

La vigilia, le probabili formazioni e dove vedere la partita

Mister Pagliuca è intervenuto in conferenza stampa e ha presentato così la sfida di oggi: "La sconfitta subita contro il Mantova è stata troppo pesante perché abbiamo rivisto la partita e analizzato i dati e sono a nostro favore. Andremo a Cesena ad affrontare un avversario forte, guidato da un allenatore bravo e che sa ciò che vuole. Cercheremo di fare le nostre cose, con leggerezza, ma stando attenti alle piccolezze che hanno fatto la differenza sabato scorso e durante l’anno. Ci apprestiamo ad affrontare una partita con intensità, mantenendo quelli che sono i nostri principi".

Anche Toscano, tecnico bianconero, ha rilasciato alcune dichiarazioni alla vigilia: "Mancano 90 minuti per concludere questa straordinaria stagione, vogliamo dimostrare quello che abbiamo costruito in questo fantastico campionato. Vogliamo rimanere sempre sul pezzo, pensando prima alla prestazione perché il risultato è la sua conseguenza. La Juve Stabia è una grandissima squadra. Non è partita coi favori del pronostico ma ha fatto un cammino straordinario e gli faccio i complimenti. Vincere non è mai semplice né scontato".

Cesena (3-4-1-2): Pisseri; Ciofi, Silvestri; Pieraccini; Adamo, Francesconi, Hraiech, Donnarumma; Berti; Corazza, Kargbo. All.: Toscano

Juve Stabia (4-3-1-2): Thiam; Baldi, Bellich, Folino, Mignanelli; Buglio, Leone, Romeo; Mosti; Adorante, Candellone. All.: Pagliuca

La partita, con calcio d’inizio alle 17.45, sarà visibile in chiaro su Rai Sport e in diretta su Sky Sport al canale 251. In streaming su Sky Go, Now e RaiPlay.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Cesena rimonta la Juve Stabia e conquista la Supercoppa di Serie C

NapoliToday è in caricamento