rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Calcio

La sconfitta ad Artena costa la panchina a Cavallaro: il Nola decide di cambiare, prima squadra affidata a Ferazzoli

I risultati non soddisfacenti e la posizione preoccupante di classifica spingono il Nola a un cambio della guida in panchina

Ultima posizione in classifica, risultati non soddisfacenti e prestazioni non convincenti. Il Nola, in vista della partita interna e quasi decisiva con l'Atletico Uri, decide di esonerare Giovanni Cavallaro. L'allenatore non sarà la guida tecnica dei bianconeri per il prosieguo della stagione: "Il Nola Calcio 1925 comunica di aver sollevato dall’incarico di responsabile tecnico della prima squadra mister Giovanni Cavallaro. A seguito della sconfitta in trasferta ad Artena, la società bianconera ha deciso di cambiare guida tecnica con l’obiettivo di cambiare marcia in vista della seconda parte di campionato. L’obiettivo resta la salvezza e il Nola dovrà impegnarsi con tutte le proprie forze per centrarlo. Al mister Cavallaro vanno i ringraziamenti della società e l’augurio per altre fortune nel proprio futuro professionale. La società si riserva il giusto tempo per decidere il sostituto di mister Cavallaro alla guida tecnica della prima squadra".

Intanto, la società ha già individuato il sostituto. Si tratta di Giuseppe Ferazzoli, ex allenatore di Cavese e Gelbison: "Giuseppe Ferazzoli è il nuovo allenatore del Nola 1925. Il presidente Nappi ha sciolto le riserve nelle ultime ore e ha scelto l’ex Vastese come sostituto di mister Cavallaro alla guida della prima squadra. Ex calciatore professionista, romano, Ferazzoli vanta 19 presenze in A oltre 100 in B. Come allenatore, oltre all’esperienza proprio in A come vice di Delneri all’Udinese, vanta molte esperienze in Lega Pro e in D, tra le quali, in ordine temporale, Cavese, Gelbison e Vastese. Mister Ferazzoli guiderà già l’allenamento mattutino in preparazione della sfida di domenica con l’Atletico Uri".

"La scelta è stata facile. Appena mi sono sentito con il presidente al telefono ho deciso di venire a parlare con lui a Nola subito e ho visto un grande entusiasmo nonostante la delicata posizione in classifica – ha dichiarato mister Ferazzoli – È una scommessa, una sfida difficile ma ci credo. La società ha voglia di raggiungere l’obiettivo e la squadra è viva. Mi sento di dire ai tifosi di starci accanto. So che pressione c’è adesso, se scegli di allenare una piazza importante come Nola lo metti in conto. Dobbiamo lavorare fino all’ultimo, il Nola è patrimonio della città, abbiamo l’obbligo di conservare la categoria".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La sconfitta ad Artena costa la panchina a Cavallaro: il Nola decide di cambiare, prima squadra affidata a Ferazzoli

NapoliToday è in caricamento