Venerdì, 19 Luglio 2024
Calcio

Serie D/Girone H - Il San Giorgio tiene testa alla capolista: l'Audace Cerignola vince nel finale

Succede tutto nella ripresa. Scalzone porta avanti i campani, i padroni di casa rimontano e conquistano la posta in palio in extremis

Il recupero della diciottesima giornata del Girone H di Serie D va in scena. Audace Cerignola e San Giorgio si affrontano allo Stadio Monterisi dopo lo slittamento del turno. Pugliesi reduci dalla vittoria larga sul Sorrento, campani sconfitti di misura nel derby contro la Casertana. Il match dell'infrasettimanale sembra favorevole ai padroni di casa, ma i partenopei offrono una prestazione di spessore e vengono piegati soltanto in extremis.

La partita si apre col tentativo di Maltese dalla distanza, il mancino termina largo dalla porta difesa da Bellarosa. Al 12' un tiro-cross di De Siena spaventa Tricarico, la parabola si spegne sul fondo. Al quarto d'ora, i gialloblù sbloccano il risultato, il direttore di gara ferma tutto per fuorigioco. Pochi minuti più tardi Bellarosa interviene su un pallone vagante in seguito alla deviazione di Loiodice, i locali protestano per un precedente tocco di mano. La ripresa si inaugura col sussulto di Caprioli da punizione, Tricarico vola e salva il risultato. Dall'angolo successivo, Scalzone approfitta di una torre e gira in acrobazia all'incrocio: sfera in rete e punteggio che sorride al San Giorgio. Al 72' l'Audace trova il pareggio. Calcio piazzato di Achik, tocco vincente di Sirri e 1-1 al Monterisi. A pochi secondi dal 90', Malcore ci prova da fuori ma alza troppo la mira. In extremis Achik aggancia un pallone dalle retrovie e libera un destro sul palo lontano: Bellarosa battuto e rimonta completata per i pugliesi.

Il presidente Francesco Mango, al termine della partita, ha così commentato: "Siamo fiduciosi, le prestazioni delle ultime gare, nonostante i risultati, fanno ben sperare. La squadra c'è e tiene bene il campo. Abbiamo affrontato due corazzate esperte di categoria e con obiettivi ben diversi dai nostri, ma nonostante questo la squadra ha ben figurato in campo. Qualche assenza di troppo e l'inesperienza han portato via due punti preziosissimi per il prosieguo del campionato e questo è successo a partite ormai terminate, a dimostrazione di quanto questa squadra venda cara la pelle. Infortuni e squalifiche hanno reso la rosa troppo corta e noi presidenti siamo pronti ad intervenire sul mercato con tre/quattro innesti, utili a far lavorare meglio e con più serenità a Mister Ambrosino e il suo staff che stanno svolgendo un ottimo lavoro. Metteremo in campo fino all'ultimo tutte le nostre risorse, mentali ed economiche; ogni gara è un pizzico di esperienza in più che si aggiunge alla nostra giovane società che sta lavorando in ogni sua piccola parte a denti stretti per raggiungere la salvezza e restare in questa categoria che abbiamo tanto atteso e conquistato sul campo. Chiediamo ai tifosi di starci vicini, già da domenica nello scontro salvezza con il Virtus Matino, vi aspettiamo al Paudice a sostenere questi ragazzi che in campo stanno dando l'anima".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D/Girone H - Il San Giorgio tiene testa alla capolista: l'Audace Cerignola vince nel finale
NapoliToday è in caricamento