rotate-mobile
Calcio

Serie D/Girone H - L'Afragolese non sa più vincere: 1-1 con la Molfetta

Ancora un pareggio per l'Afragolese che resta a secco di vittorie, non basta la punizione magistrale di Celiento

Una stagione deludente finora, l’Afragolese non vive un periodo brillante e la classifica chiede punti per una rapida risalita. L’ultima partita dell’anno per i rossoblù è in casa contro la Molfetta, altra formazione nella zona bassa della classifica e distante appena due lunghezze dai campani. Chiudere bene dicembre è un obiettivo del gruppo di Massimo Agovino, pronto a riscattarsi nella seconda parte del campionato.

La cronaca allo Stadio Ascarelli di Ponticelli si apre subito con un problema per i napoletani, Murolo è costretto ad alzare bandiera bianca e lo staff deve giocarsi la carta Mansi. Al 10’ Celiento prende la sfera e prova la conclusione, la difesa respinge. Il pallone giunge a Cordato che cerca la botta con il sinistro, la traiettoria si perde alta. Al 20’ gli ospiti si affidano ad Avantaggiato, Provitolo è abile a rifugiarsi in angolo. Al 23’ Celiento, con una magistrale punizione, fulmina Crispino e regala il vantaggio ai suoi. Alla mezz’ora, i rossoblù sfiorano altresì il raddoppio con un tiro-cross di Picascia che crea qualche difficoltà a Crispino. Al 33’, sugli sviluppi di un angolo di Celiento, Virgilio svetta ma la mira è imprecisa. Nel primo tempo non accade più nulla, è 1-0 per l’undici campano all’intervallo. Al 51’ Molfetta vicina al pareggio: Kordic riesce a smarcarsi e a trovarsi davanti a Provitolo, bravo a salvare la porta. La sfera finisce di nuovo tra i piedi dell’attaccante che non inquadra. Al 53’ il pareggio degli ospiti si concretizza con Longo, al 63’ Celiento lascia partire un destro secco che finisce sul fondo. Al 67’ Padulano, pescato da Celiento, non riesce a depositare nel sacco. Al 77’ una situazione da fermo del Marziano si spegne tra le braccia del portiere. All’89’ Mancino attiva i suoi con una punizione, Crispino intercetta. Non succede più nulla, al triplice fischio l’Afragolese impatta anche sulla Molfetta e deve rimandare la vittoria. Soltanto un punto allo Stadio Ascarelli per la truppa di Agovino.

Il tabellino

Afragolese (4-3-3): Provitolo; Cordato, Virgilio, Piscacia, Murolo (5’ Mansi - 64’ Padulano); Da Dalt, Esposito, Mancino; Celiento (80’ Coulibaly), Forte, Longo. A disposizione: Iurino, Esposito, Carbone, Percuoco, Camara. Allenatore: Agovino

Molfetta (3-5-2): Crispino; Cianciaruso, Panebianco, Lobjanidze; Stasi, Fucci (85’ Zagaria), Longo, Ciannamea, Avantaggiato (72’ Pinto); Romio (65’ Salvemini), Kordic. A disposizione: Diame, Marzulli, Montinari, Redavid, Donato, Colaci. Allenatore: Bitetto

Arbitro: Vittorio Umberto Branzoni di Mestre

Marcatori: 23’ Celiento (A), 53’ Longo (M)

Ammoniti: Picascia (A), Stasi (M), Crispino (M), Forte (A)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D/Girone H - L'Afragolese non sa più vincere: 1-1 con la Molfetta

NapoliToday è in caricamento