rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Calcio

Serie D/Girone G - Il Sorrento si riprende la vetta: La Monica abbatte l'Ilvamaddalena, i rossoneri agganciano la Paganese

Vittoria interna di misura per il Sorrento che supera l'esame Ilvamaddalena: La Monica decide la gara, i ragazzi di Maiuri acciuffano la Paganese in vetta

Il passo falso della Paganese nell’anticipo e la Palmese che si è avvicinata. Per il Sorrento di Vincenzo Maiuri si spalanca l’occasione per l’aggancio alla vetta. Dopo due sconfitte consecutive e un pareggio nelle ultime tre, i costieri sono chiamati ad affrontare l’Ilvamaddalena, a caccia di punti salvezza, allo Stadio Italia. Subito affondo per i rossoneri che si affacciano in avanti con una conclusione di Maresca dalla distanza: traiettoria deviata sul fondo. Gli ospiti replicano con un cross di Ansini, Altolaguirre non arriva all’impatto. Al quarto d’ora Carotenuto entra in area in slalom in mezzo a tre e finisce per terra dopo un contatto: tutto regolare per il direttore di gara. Sul ribaltamento di fronte, Ndongala calcia dal limite ma spedisce sul fondo. Al 18’ Carotenuto trova Gaetani che premia La Monica, la sfera va nel sacco: l’arbitro interviene e annulla per fuorigioco. Al 21’ altra chance per il Sorrento con una botta imprecisa di Gianmarco Todisco da buona posizione. Al 27’ punizione di Maresca, la traiettoria sbatte sul palo e finisce sui piedi di La Monica che ribadisce in rete, siglando così il suo settimo sigillo in campionato. Al 30’ reazione dell’Ilvamaddalena con un missile di Altolaguirre disinnescato da Del Sorbo. Dieci minuti dopo, Ndongala pennella e Ansini si coordina in acrobazia: pallone sul fondo. Il primo tempo va in archivio con una giocata di Gaetani respinta da Contucci. Al ritorno sul manto erboso, ottima parata di Mejri che nega la gioia a Petito, lesto ad avventarsi su una respinta del reparto arretrato. Sul capovolgimento, conclusione dalla distanza di Ansini e parabola larga. Il centrocampista isolano ci riprova al 54’ con uno scavetto, Del Sorbo vola e si rifugia in angolo. Al 64’ Altolaguirre chiama in causa l’estremo difensore rossonero, tocca successivamente a Gentile andare vicino alla rete con un’incornata. Al 75’ ulteriore opportunità per Altolaguirre. Due minuti dopo Erradi accarezza l’idea del raddoppio con una conclusione dalla distanza: il subentrato conquista il possesso da dietro la linea di metà campo, si libera di un avversario e conclude, sfera alta. Il Sorrento gestisce e tiene a distanza gli avversari dalla propria area, l’Ilvamaddalena non punge: sorridono i costieri al triplice fischio, agganciata la Paganese al primo posto.

Il tabellino

Sorrento: Del Sorbo; Todisco G., Fusco, Cacace, Todisco F.; Maresca (74’ Erradi), La Monica, Carotenuto; Simonetti (78’ Gargiulo), Petito (91’ Bisceglia), Gaetani (62’ Scala). A disposizione: Cervellera, Chiricallo, Tufano, Potenza, Selvaggio. Allenatore: Maiuri

Ilvamaddalena: Mejri; Roszak, Contucci, Di Pietro, Gentile (70’ Ferlicca); Escobar (58’ Chiappetta), Mastromarino (67’ Bazile), Ansini; Ndongala (86’ Galvanio), Altolaguirre, Lubrano (78’ Sidoti). A disposizione: Sordini, Lena, Cavaoila. Allenatore: Gardini

Arbitro: Silvio Torreggiani di Civitavecchia

Marcatori: 27’ La Monica (S)

Ammoniti: La Monica, Erradi (S), Escobar, Lubrano (I)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D/Girone G - Il Sorrento si riprende la vetta: La Monica abbatte l'Ilvamaddalena, i rossoneri agganciano la Paganese

NapoliToday è in caricamento