rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Calcio

Serie D/Girone G - La Palmese sciupa il vantaggio, l'Aprilia pareggia su rigore: Murgia risponde a Laringe

Laringe porta in vantaggio la Palmese, Murgia risponde e aggancia il pareggio su rigore per l'Aprilia: succede tutto nel secondo tempo

Soltanto un pareggio per la Palmese sul campo dell’Aprilia. La squadra di Mario Pietropinto va in vantaggio, ma viene recuperata poco più tardi su una leggerezza difensiva. Nelle battute conclusive, i partenopei rischiano ulteriormente: i tre fischi dell’arbitro chiudono il confronto sull’1-1.

Buona partenza per la squadra di casa che si rende subito insidiosa dalle parti di Paduano con un calcio piazzato dalla trequarti, poi la difesa rossonera deve compiere gli straordinari su una giocata degli avversari in area di rigore. Al 7’, sul ribaltamento di fronte, Laringe prova a pungere con un traversone dalla sinistra: il portiere blocca. Al 13’ locali nuovamente pericolosi con uno schema da calcio d’angolo, al quarto d’ora qualche problema per Paduano che resta giù dopo un contatto aereo. Al 22’ grande chance per Laringe che, servito col contagiri, si ritrova davanti a Silvestrini: la conclusione è parata dall’estremo difensore. Al 26 Oggiano prova la conclusione dopo una respinta, la retroguardia s’immola e si rifugia in corner. Al 28’ c’è la più importante opportunità per i campani. Laringe scappa a sinistra, salta Murgia e mette al centro: Puntoriere è anticipato al momento della battuta a rete. Alla mezz’ora, tiro alto di De Feo. Nel finale di frazione, l’Aprilia cerca di impensierire il pacchetto arretrato della Palmese ma all’intervallo resiste lo 0-0. La ripresa si apre con una botta di Grossi, si salva la linea difensiva di Pietropinto. Sul ribaltamento, Galdean fa viaggiare Manco sull’out mancino: suggerimento per Laringe che, da buona posizione, non fallisce. La reazione non si fa attendere, con Murgia che spaventa Paduano e compagni. Innocenti cerca di scuotere il suo undici, segue un tiro velleitario di Capuano: sinistro abbondantemente largo. Al 71’ miracolo di Paduano che devia in angolo una fiammata improvvisa degli avversari. Al 78’ fallo di Mileto in area, calcio di rigore ed espulsione: dagli undici metri si presenta Murgia che batte Paduano, il portiere rossonero intuisce ma non basta. Nel finale, l’Aprilia sfiora l’incredibile vantaggio: la Palmese, con l’uomo in meno, regge e strappa un punto.

Il tabellino

Aprilia (4-3-1-2): Silvestri; Corelli, Battisti (46’ Travaglini), Del Duca, Bordi; Innocenti (70’ Zanchetta), Grossi, Ceka; Murgia; Serbastianelli (46’ Capuano - 89’ Pedone), Gujci. A disposizione: Siani, Seccafien, Bernardini, Pezone, Marianelli. Allenatore: Mariotti

Palmese (4-3-3): Paduano; Manco, Mileto, Mautone, Tribuno (89’ Passaro); Pugliese, Galdean, De Feo; Oggiano (55’ Cozzolino), Puntoriere (86’ Iadaresta), Laringe (80’ Romano). A disposizione: Stasi, De Lucia, Cardone, Reda, Silvestro. Allenatore: Pietropinto

Arbitro: Terribile di Bassano del Grappa

Marcatori: 52’ Laringe (P), 78’ rig. Murgia (A)

Ammoniti: De Feo, Manco, Pugliese

Espulsi: al 20’ mister Mariotti (A) per proteste, al 78’ Mileto (P) per fallo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D/Girone G - La Palmese sciupa il vantaggio, l'Aprilia pareggia su rigore: Murgia risponde a Laringe

NapoliToday è in caricamento