Sabato, 16 Ottobre 2021
Calcio

Serie C, Vibonese-Turris 1-4: Corallini dilaganti, rossoblù asfaltati

Dominio totale per i Corallini che si prendono la scena calabrese e strappano tre punti fondamentali per la corsa in campionato

Vince e convince la Turris che esprime la sua identità e si impone con un risultato schiacciante sul rettangolo verde della Vibonese. Sono quattro le reti messe a segno dalla brigata di Bruno Caneo, il tecnico ritrova le reti degli attaccanti - tanto invocate alla vigilia - e strappa tre punti su un campo sempre insidioso. Nulla da fare per i padroni di casa spazzati via da un primo tempo sontuoso dei campani.

Il primo tiro verso lo specchio è di Spina, la conclusione trova attento Abagnale che sostituisce lo squalificato Perina. I biancorossi reagiscono subito e lo fanno con un traversone di Varutti disinnescato dal braccio di Vergata. Per il direttore di gara Centi è calcio di rigore. Dagli undici metri si presenta lo specialista Giannone che trafigge l'estremo difensore avversario e sblocca la partita. I Corallini ci prendono gusto e al 17' raddoppiano con l'autogol di Vergara che insacca clamorosamente nella sua porta. Al 20' c'è anche il tris degli ospiti con Leonetti che approfitta di un passaggio di Franco per siglare lo 0-3 e mettere in ghiaccio il risultato. La Turris va in gol altresì con Santaniello, l'attaccante è fermato per offside. L'unica risposta dei calabresi è di Basso: il tentativo, deviato, termina di poco fuori.

Ritmi piacevoli ad avvio ripresa, si riprende con lo stesso spartito. La squadra di D'Agostino prova a chiudere gli spazi per le offensive dei biancorossi, gli uomini di Caneo rispondono con il possesso prolungato. Nel momento di maggior controllo, i rossoblù accorciano con un tiro al volo in area di Mauceri al 63'. Girandola di cambi all'undici di partenza per dare maggiore freschezza e vivacità alla manovra offensiva. Al 75' Senesi sfonda sulla corsia e cerca La Ragione che spreca una buona opportunità da posizione interessante. Nei minuti di recupero arriva il poker del subentrato Loreto che, chiamato in causa da Varutti, si fa trovare pronto all'appuntamento.

La Turris dimentica il Picerno e conquista tre punti chiave su un campo difficile. Vibonese battuta e abbattuta, prestazione da rivedere in vista del prosieguo.

Il tabellino

Vibonese (4-3-3): Marson; Ciotti (46′ Mahrous), Cigagna, Vergara, Mauceri (78′ Fomov); Basso, Gelonese, Bellini (46′ Senesi); Spina (67′ La Ragione), Sorrentino, Golfo (78′ Cattaneo). Allenatore: D’Agostino. A disposizione: Mengoni, Grillo, Ngom, Persano.

Turris (3-4-3)Abagnale; Esempio, Lorenzini (46′ Di Nunzio), Manzi; Ghislandi, Tascone, Franco (46′ Bordo), Varutti; Giannone (87′ Palmucci), Santaniello (67′ Loreto), Leonetti (85′ Longo). Allenatore: Caneo. A disposizione: Colantuono, Giofré, Sartore, Zanoni, D’Oriano, Pavone, Finardi.

Arbitro: Centi di Terni.

Marcatori: 14′ Giannone (T), 17′ aut. Vergara (T), 20′ Leonetti (T), 63′ Mauceri (V), 92′ Loreto (T).

Ammoniti: Lorenzini, Varutti, Di Nunzio, Loreto (T), Cigagna, Gelonese (V).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie C, Vibonese-Turris 1-4: Corallini dilaganti, rossoblù asfaltati

NapoliToday è in caricamento