Martedì, 16 Luglio 2024
Calcio

Turris-Sorrento, altro derby al Liguori: da Maniero a Martignago, le ultime sul momento degli attaccanti

La Turris affronterà il Sorrento in un altro derby allo stadio Liguori: si gioca domenica 17 settembre alle ore 20.45

La terza giornata del campionato è alle porte, nel Girone C di Serie C spicca il match tra Turris e Sorrento, in programma domenica 17 settembre alle ore 20.45. Secondo derby consecutivo allo stadio Liguori: i Corallini, reduci dal blitz dello Scida, hanno bagnato l’esordio interno con una vittoria sul Benevento. Ancora a secco di successi invece la matricola costiera, con un punto in classifica, ottenuto contro l’Audace Cerignola, dopo due partite. Da una parte c’è una squadra, quella di Bruno Caneo, che viaggia sulle ali dell’entusiasmo, complici le recenti prestazioni. Dall’altra c’è il team di Vincenzo Maiuri che, pur autore di due ottime prove in quest’avvio di stagione, non è riuscito a prevalere - in termini di risultato - sull’avversario di turno.

Alla vigilia resistono ancora i ballottaggi tra i protagonisti in campo, ma gli allenatori non dovrebbero allontanarsi dagli schemi dell’ultimo periodo. La Turris, ormai consolidata sul 3-4-3, dovrà sciogliere le riserve sulla questione portiere: Pagno ha preso il posto di Fasolino a Crotone, toccherà al tecnico di Alghero risolvere il rebus. Poi sarà solito gioco corale che proverà a rendere tutti partecipi. I rossoneri, a meno di clamorosi colpi di scena, sono pronti ad affidarsi ancora al 4-3-3, sfruttando le potenzialità sulle fasce e gli inserimenti dei centrocampisti. I riflettori saranno però puntati sulle fasi offensive delle due squadre.

Il tridente Giannone-Maniero-Nocerino ha finora fatto faville. L’esperto attaccante napoletano, a segno già tre volte in due gare, è in grande spolvero e sta vivendo un momento di notevole fiducia. Una marcatura siglata contro la Strega, due contro i rossoblù in trasferta: il classe 1987 - in rete per diciassette campionati di fila - proverà a ripetersi anche domani sera. Tanto lavoro in fase di rifinitura, ma zero bonus in ottica realizzativa per i due colleghi di reparto. L’exploit però è di Cum, in gol al Liguori al debutto e rapido a ripetersi altresì sul suolo calabrese. Da sottolineare pure l’impatto di Contessa sulla corsia mancina e la coperta lunga, con la Turris e mister Caneo che hanno la possibilità di giocarsi le carte De Felice e D’Auria in qualsiasi momento.

Tante occasioni costruite nei 180’ della nuova annata, soltanto due azioni concretizzate, entrambe contro l’Audace Cerignola allo stadio Viviani. E non ci sono attaccanti nella lista dei marcatori: il difensore Blondett e il centrocampista La Monica sono stati i primi finalizzatori per il Sorrento di Maiuri. Eppure, la neopromossa ha dimostrato personalità e buone trame di gioco, con il trio d’attacco che è andato più volte vicino alla rete. Imprecisione e poca lucidità, ma le accelerate di Badje e i guizzi di Martignago non sono passati inosservati. Così come i tentativi di Scala all’esordio e di Petito nella sfida disputata a Potenza.

Al Liguori dunque si attende una partita vera e dall’alto tasso di gioco. La Turris sogna di volare a punteggio pieno in classifica, il Sorrento mette nel mirino la prima vittoria al ritorno tra i professionisti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turris-Sorrento, altro derby al Liguori: da Maniero a Martignago, le ultime sul momento degli attaccanti
NapoliToday è in caricamento