Martedì, 16 Luglio 2024
Calcio

Juve Stabia, debutto a Teramo per sfidare il Monterosi: le ultime in casa gialloblè e dove guardare la partita

Esordio in campionato e prima partita in trasferta, la Juve Stabia di Guido Pagliuca affronta il Monterosi a Teramo

Prima uscita stagionale per la nuova Juve Stabia targata Guido Pagliuca. Messa alle spalle la scorsa annata, conclusa subito ai playoff con l’eliminazione per mano dell’Audace Cerignola al Primo Turno, la società gialloblè ha deciso di ripartire da nuove figure, in dirigenza e in panchina. Dall’avvento di Matteo Lovisa, in qualità di responsabile dell’area tecnica e di direttore sportivo, alla firma del nuovo allenatore, ex guida di Siena, Lucchese e Pianese. Le Vespe faranno il loro debutto questa sera, in trasferta: la partita d’esordio sarà contro il Monterosi Tuscia, si giocherà allo stadio Gaetano Bonolis di Teramo. Diversi volti nuovi nello scacchiere dei campani che puntano ad iniziare con il piede giusto l’annata sportiva 2023/24. L’avversario da affrontare però è di quelli tosti, con rinnovate ambizioni e deciso a mettere in difficoltà qualunque squadra sul suo percorso.

Il team di Castellammare non si tira indietro, il trainer di Cecina chiede ambizione personale da trasferire al collettivo: “Sono contento dei ragazzi e della rosa a disposizione. Dobbiamo cercare di essere tutti allineati per migliorare questo gruppo. Di quello che abbiamo fatto fino ad oggi sono contento, dobbiamo farci trovare pronti sotto tutti gli aspetti. Una cosa che non deve mancare a questa squadra è che a fine partita sia riconosciuto di essere un gruppo che lotta e che non molla mai. Dobbiamo pensare alla nostra partita ed essere consci di una cosa: possiamo giocar bene o meno bene, ma non deve mai mancare l’essenza”.

Nel mirino dunque c’è il Monterosi definita “una squadra esperta e con un’età media alta, ma dobbiamo pensare alla nostra prestazione”. Ad allenare i laziali c’è Fabrizio Romondini: “Mi piacerebbe vedere una squadra unita, con 24 giocatori pronti ad andare tutti dalla stessa parte. Sono contento di avere a disposizione questi uomini, tutti in questi giorni mi hanno dato qualcosa in più. Abbiamo lavorato tanto durante il ritiro e spero che si possano togliere delle soddisfazioni alla prima di campionato che è sempre particolare: tante dinamiche non si possono definire. Comunque non è una finale e va interpretata nel modo migliore. Si gioca in notturna ed è un vantaggio per tutti. Sicuramente quella contro la Juve Stabia è una partita molto difficile contro una compagine forte e un allenatore esperto per questa categoria, ci sarà da soffrire e mettere il massimo impegno”.

Qualche incognita nella formazione di partenza per la Juve Stabia. Davanti a Thiam dovrebbero esserci Bachini e Bellich, con Mignanelli a sinistra. Resiste il testa a testa tra Boccia e Baldi. Leone, Buglio e Gerbo si candidano a una maglia da titolari in mediana. Su quest’ultimo, Pagliuca ha espresso parole al miele: “Ha un grande spessore e una qualità umana importantissima, è un riferimento nello spogliatoio a cui teniamo molto. Lo stesso discorso può essere fatto per Mignanelli”. Piscopo e Bentivegna invece dovrebbero essere i supporti offensivi per la punta, con Candellone in un ruolo di primissimo piano. Tuttavia, non è da escludere un sistema tattico differente. Per le Vespe sarà incrocio con diversi ex: Cinaglia, Altobelli, Silipo e Fantacci ritroveranno i colori gialloblè da avversari.

A dirigere la partita dello stadio Bonolis sarà Antonio Di Reda della sezione di Molfetta, coadiuvato dagli assistenti Michele Fracchiolla e Antonio Alessandrino. Il Quarto Uomo sarà Giorgio Di Cicco. La partita tra Monterosi e Juve Stabia, con fischio d’inizio alle 20.45, sarà visibile in diretta tv su Sky Sport al canale 256. In streaming su Sky Go e Now Tv.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juve Stabia, debutto a Teramo per sfidare il Monterosi: le ultime in casa gialloblè e dove guardare la partita
NapoliToday è in caricamento