rotate-mobile
Calcio

Serie C/Girone C - La Turris schianta il Messina: 3-0 nello scontro diretto del Liguori

Successo importante in ottica salvezza per la Turris: battuto il Messina allo Stadio Liguori. Decidono le reti di Frascatore, Acquadro e Longo

Vittoria importante e convincente per la Turris di Gaetano Fontana, successo largo sul Messina nello scontro diretto allo Stadio Liguori di Torre del Greco. I Corallini scendono in campo con Di Nunzio nel reparto arretrato assieme a Miceli e Frascatore. Rizzo e Contessa agiscono sulle fasce, in attacco Maniero è supportato da Giannone e Guida. Ai campani bastano appena quattro giri di cronometro circa per sbloccare la partita. Azione offensiva per i padroni di casa con Guida che serve Frascatore: ingresso in area e conclusione che fulmina Fumagalli. La squadra non si accontenta del gol e si affaccia dalle parti dell’estremo difensore poco più tardi con un tiro di Rizzo. La replica degli ospiti è affidata al solito Balde, la retroguardia locale è attenta. Al 10’ Kragl s’incarica della battuta di una punizione, nasce una traiettoria imprecisa. Trascorso il quarto d’ora di gioco, il fantasista giallorosso è costretto al cambio per infortunio. Il Messina però si rende pericoloso al 17’ con un colpo di testa di Ferrara sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Passano due minuti e Guida conclude alto sopra la traversa. Al 22’ Trasciani deve opporsi alla botta sicura di Rizzo. Sul ribaltamento di fronte, Fasolino respinge la giocata di Ragusa. Al 26’ altra chance divorata dalla Turris, questa volta con Maniero che spedisce fuori da mattonella invitante. Al 32’ da segnalare una rete annullata a Miceli per fuorigioco, l’ultimo sussulto della frazione iniziale è di Ragusa con un tentativo largo. Avversari aggressivi ad inizio ripresa, il team corallino gestisce il possesso e cerca di condurre il ritmo della partita. Al 51’ brivido per l’undici di Fontana con Iannone che colpisce il palo. Al 55’ altro pericolo in area biancorossa, il tap-in di Balde non è convalidato per offside. Il calciatore giallorosso ci prova anche da punizione al 63’, la parabola finisce a lato. Per i campani ci sono da registrare due giocate del subentrato Ercolano, subito nel vivo della gara. Al 69’ ancora Iannone cerca la gloria, direttamente in acrobazia: la sfera termina distante dal bersaglio. La Turris rischia pochissimo nel finale e all’82’ raddoppia: Longo conquista il possesso e scarica per Acquadro che non fallisce a pochi metri da Fumagalli. Nel recupero, Longo chiude il discorso su lancio di Zampa: 3-0 al 93’. Al triplice fischio si concretizza una preziosissima vittoria per i Corallini in chiave salvezza: battuto il Messina nello scontro diretto del Liguori.

Il tabellino

Turris (3-4-3): Fasolino; Miceli, Di Nunzio, Frascatore; Rizzo (90’ Boccia), Zampa, Franco (90’ Maldonado), Contessa; Giannone (74’ Acquadro), Maniero (74’ Longo), Guida (64’ Ercolano). A disposizione: Antolini, Perina, Taugourdeau, Vitiello, Di Franco, Haoudi, D'Alessandro, Finardi, Schirò. Allenatore: Fontana

Messina (4-4-2): Fumagalli; Berto, H. Balde, Ferrara, Trasciani (60’ Versienti); Kragl (17’ Iannone - 90’ Grillo), Mallamo, Fofana, Marino (60’ Zuppel); Ragusa, I. Balde. A disposizione: Lewandowski, Celesia, Konate, Ortisi, Curiale, Salvo, Ferrini. Allenatore: Raciti

Arbitro: Nicolini di Brescia

Marcatori: 4’ Frascatore (T), 82’ Acquadro (T), 93’ Longo (T)

Ammoniti: Frascatore (T), Trasciani, Ferrara, H. Balde, Ragusa (M)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie C/Girone C - La Turris schianta il Messina: 3-0 nello scontro diretto del Liguori

NapoliToday è in caricamento