rotate-mobile
Calcio

Serie C/Girone C - La Turris fallisce l'esame Avellino: al Liguori è tris biancoverde

Successo in trasferta per l'Avellino di Rastelli che batte la Turris di Di Michele con tre marcature: crolla in casa la compagine corallina che conferma il periodo tra alti e bassi

Due risultati utili consecutivi e la volontà di confermarsi ancora, nonostante il probante impegno in programma. La Turris di David Di Michele è ancora impegnata tra le mura amiche, allo Stadio Liguori approda l’Avellino di Massimo Rastelli per la diciassettesima giornata del Girone C di Serie C. Derby tra squadre scontente e reduci da una prima parte di stagione deficitaria, l’obiettivo è rialzarsi in vista di un girone di ritorno che dovrà essere di riscatto.

Si parte subito forte con Russo che spaventa la retroguardia di casa con un diagonale che si spegne a lato. Sul versante opposto, dopo pochi secondi e al 4’, ci prova Leonetti in girata ma Auriletto salva il risultato. Al 10’ ci prova Matera per gli irpini, l’iniziativa è da dimenticare. Dopo una fase di sostanziale equilibrio e pochi affondi, al 18’ Leonetti si ritaglia uno spazio interessante ma spara abbondantemente sul fondo. Al 24’ Trotta prova a scuotere i biancoverdi con un tiro da posizione interessante, Perina si oppone in angolo col piede. Al 27’ Maniero sfiora la rete dell’ex su asse Manzi-Leonetti, a sbloccare la sfida però ci pensa Tito con un sinistro all’angolino sugli sviluppi di un suggerimento di Rizzo. La Turris accusa il colpo e l’Avellino raddoppia con Gambale, abile a bucare Perina di testa su un traversone a rientrare da sinistra di Russo. Al 37’ Maniero accorcia le distanze con un colpo di testa sugli sviluppi di un angolo calciato da Acquadro. All’intervallo, i Lupi conducono il match.

Al rientro in campo non ci sono sostituzioni, le due squadre affrontano la ripresa con gli stessi interpreti della prima frazione. Soltanto dopo dieci giri di lancette, Di Michele si gioca le carte Haoudi e Giannone al posto di Vitiello ed Ercolano. Al 64’ l’Avellino chiude i conti di nuovo con Tito, autentico uomo copertina della serata allo Stadio Liguori. L’esterno di Rastelli si esibisce in un mancino ad incrociare che fulmina Perina e vale il tris. La reazione dei Corallini è timida, non rischia quasi mai la brigata irpina in fase di non possesso. Al 75’ l’allenatore biancorosso inserisce altresì Longo per uno schieramento a trazione anteriore. Al 76’ disattenzione di Boccia che regala la sfera a Russo: il diagonale di quest’ultimo è parato da Perina. All’81’ l’estremo difensore locale deve sventare il bolide di Matera. Nel finale, l’Avellino gestisce mentre la Turris è realmente pericolosa dalle parti di Pane solo nel recupero: al triplice fischio sorridono i Lupi, per i padroni di casa arriva lo stop davanti al pubblico amico.

Il tabellino

Turris (4-4-2): Perina; Manzi, Boccia, Frascatore, Contessa; Acquadro (82’ Ardizzone), Vitiello (56’ Haoudi), Gallo (75’ Longo), Ercolano (56’ Giannone); Maniero, Leonetti. A disposizione: Donini, Fasolino, Di Franco, Stampete, Aquino, Finardi. Allenatore: Di Michele

Avellino (4-3-3): Pane; Rizzo, Moretti, Auriletto, Tito (73’ Zanandrea); Matera (83’ Franco), Casarini (73’ Garetto), Maisto (77’ Illanes); Russo, Gambale, Trotta. A disposizione: Marcone, Aya, Guadagni, Kanoute, Murano, Ceccarelli. Allenatore: Rastelli

Arbitro: Delrio di Reggio Emilia

Marcatori: 28’ Tito (A), 32’ Gambale (A), 37’ Maniero (T), 64’ Tito (A)

Ammoniti: Tito, Matera (A)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie C/Girone C - La Turris fallisce l'esame Avellino: al Liguori è tris biancoverde

NapoliToday è in caricamento