rotate-mobile
Calcio

Serie C/Girone C - Juve Stabia, tonfo esterno: il Messina vince, decide Ferrini

Sedicesima sconfitta in campionato per la Juve Stabia: il Messina si assicura tre punti importanti con la rete di Ferrini

Sconfitta esterna, la sedicesima totale in campionato, per la Juve Stabia di Walter Novellino. Allo Stadio Franco Scoglio esulta il Messina, con una rete segnata da Ferrini nei minuti iniziali della ripresa. L’obiettivo playoff per i gialloblè passerà dall’ultima gara contro l’Audace Cerignola e dai risultati favorevoli sugli altri campi.

Padroni di casa subito pericolosi con una conclusione dalla distanza di Versienti, la sfera termina poco lontana dallo specchio difeso da Barosi. Il portiere è chiamato in causa anche poco più tardi sull’incursione di Balde. Al quarto d’ora è Fiorani a sfiorare il bersaglio con una botta dal limite, grande difficoltà per le Vespe nella fase iniziale della gara. Al 20’ Ragusa si ritaglia lo spazio per il tiro, la traiettoria disegnata non impensierisce i gialloblè. Sul ribaltamento di fronte primo squillo per i campani con un destro a giro di Rosa che impegna Lewandowski. Al 28’ seconda e più interessante opportunità per la truppa di Novellino: traversone di Mignanelli, incornata di Zigoni e salvataggio del portiere. Al 32’ Perez spedisce sull’esterno della rete, nel finale di tempo Zigoni si riaffaccia in area giallorossa. Da segnalare, nel recupero, una rete annullata a Kragl per fuorigioco. Al Messina bastano cinque minuti nel secondo tempo per sbloccare la contesa. Ferrini, sugli sviluppi di una situazione da fermo, anticipa i difensori e batte Barosi col destro. Al 59’ Perez innesca Zuppel che grazia la Juve Stabia. Sul capovolgimento Gerbo ha una clamorosa chance in piena area ma si fa ribattere il tentativo. Sul prosieguo Berardocco manda fuori. Al 68’ sono di nuovo i locali a spaventare gli ospiti con Zuppel. All’81’ Ricci carica la conclusione, Lewandowski respinge con i pugni. A due dal novantesimo, sinistro di Silipo da fuori e tuffo del portiere che disinnesca. Poi D’Agostino spara sul fondo. Nel recupero, rosso per Berardocco.

Il tabellino

Messina (4-2-3-1): Lewandowski; Berto, Balde (62’ Ferrara), Ferrini, Versienti; Mallamo (46’ Fofana), Fiorani; Kragl (74’ Trasciani), Balde (46’ Zuppel), Ragusa (26’ Ortisi); Perez. A disposizione: Daga, Marino, Grillo, Iannone, Konate, Salvo, Napoletano, Marino. Allenatore: Ezio Raciti

Juve Stabia (4-3-3): Barosi; Maggioni, Cinaglia (46’ Vimercati), Caldore, Dell’Orfanello; Ricci (86’ Carbone), Berardocco, Gerbo (72’ Silipo); Rosa (56’ D’Agostino), Zigoni, Mignanelli. A disposizione: Esposito, Maselli, Picardi. Allenatore: Walter Alfredo Novellino

Arbitro: Fiero della sezione di Pistoia

Marcatori: 50’ Ferrini (M)

Ammoniti: Mallamo, Versienti (M), Vimercati , Carbone, Mignanelli (JS)

Espulsi: 98’ Berardocco (JS)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie C/Girone C - Juve Stabia, tonfo esterno: il Messina vince, decide Ferrini

NapoliToday è in caricamento