rotate-mobile
Calcio

Serie C/Girone C - Ancora un derby per il Giugliano, Juve Stabia alla ricerca della continuità. Turris, serve una scossa

Si avvicina la tredicesima giornata del Girone C di Serie C: queste le situazioni per le tre squadre napoletane in gioco

Sbandate lungo il percorso, stop improvvisi e singhiozzi al motore. Non mancano, inoltre, accelerate e sorpassi. Possono essere sintetizzati in questo modo i cammini delle tre squadre napoletane impegnate nel Girone C di Serie C. Stupisce per prestazioni e per identità la neopromossa Giugliano che sembra aver trovato una quadratura quasi perfetta agli ordini di Raffaele Di Napoli. La compagine gialloblù, ritrovato il professionismo dopo una lunga assenza, è tra le sorprese della competizione: trame sempre ben organizzate e gioco propositivo che respinge l’etichetta della piccola chiamata a difendersi. Rizzo e compagni affrontano gli impegni con la stessa determinazione e i diciassette punti conquistati sono la testimonianza dell’ottimo lavoro svolto. Discorso analogo per la Juve Stabia che, archiviata la deludente scorsa stagione, ha ripreso tranquillità e fiducia con la guida di Leonardo Colucci in panchina. Un mix di giovani di prospettiva e di esperti per la categoria: le Vespe si candidano ad essere una mina vagante del torneo, nonostante qualche sconfitta nelle prime dodici apparizioni in campionato. Più tortuosa è la strada imboccata dalla Turris che, salutato Max Canzi dopo un rendimento estivo non entusiasmante, si è separata altresì da Pasquale Padalino: l’avvicendamento di David Di Michele sulla scottante sedia corallina non ha sortito gli effetti sperati. Seppur a due lunghezze di distanza dai due cugini e a una dalla zona playoff, la squadra biancorossa vanta la peggiore difesa con 24 reti subite. Un meccanismo arretrato che non funziona, lo staff deve trovare un rimedio per mettere la parola fine alla crisi.

Il tredicesimo appuntamento del campionato è alle porte, le tre squadre saranno attese da partite tutt’altro che semplici. Per il Giugliano c’è il derby campano con l’Avellino: si tratta di una non trasferta per i Tigrotti, ormai stabiliti pienamente allo Stadio Partenio-Lombardi per le gare interne. Questa volta, però, saranno i biancoverdi a fare gli onori di casa. I gialloblù puntano a dimenticare la sconfitta nel confronto napoletano col team di Castellammare del turno precedente, i ragazzi di Massimo Rastelli d’altro canto mirano a dare continuità ai tre risultati utili consecutivi. Per la Juve Stabia, invece, c’è il test Virtus Francavilla da superare tra le mura amiche del Romeo Menti: i pugliesi non vivono una situazione simile a quella dell’annata passata, Santos e soci devono cercare di imporsi per tenere il passo delle avversarie in classifica. La Turris, infine, sarà di scena allo Stadio Torre di Pagani per sfidare l’altra sorpresa del Girone C: la Gelbison. Il successo per i Corallini manca addirittura dall’8 ottobre, in quell’occasione pirotecnica vittoria sul campo del Monterosi. Il derby tra biancorossi e rossoblù non sarà il primo stagionale: le due compagini si sono già affrontate il 4 ottobre in Coppa Italia, decisivo il gol di Giannone allo scadere per il passaggio del turno del team di Torre del Greco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie C/Girone C - Ancora un derby per il Giugliano, Juve Stabia alla ricerca della continuità. Turris, serve una scossa

NapoliToday è in caricamento