rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Calcio

Serie C/Girone C - Il Giugliano batte la Fidelis Andria e chiude il discorso salvezza: 4-3 al Partenio-Lombardi

Gara non priva di emozioni, ben tre rimonte nell'arco dei novanta minuti: al triplice fischio festeggia la squadra di Di Napoli

Pirotecnica vittoria per il Giugliano nello show allo Stadio Partenio-Lombardi di Avellino: battuta la Fidelis Andria col risultato di 4-3. Ribaltoni, gol ed emozioni sul terreno irpino: i napoletani mettono l’ipoteca sulla salvezza. I Tigrotti si schierano col trequartista dietro le due punte: Rizzo agisce alle spalle di Salvemini e Sorrentino. A centrocampo c’è Eyango con Felippe e Raffaele Poziello. Rondinella e Gomez si prendono le corsie. Il primo tentativo è di Micovschi al 5’ con un mancino che si spegne fuori. Stesso esito, qualche minuto più tardi, per Bolsius dalla distanza. All’11’, su uno schema da calcio piazzato, è Salvemini ad affacciarsi in attacco: nessun problema per Savini. Il duello si rinnova subito, ma è ancora il portiere a neutralizzare la giocata dell’attaccante gialloblù. Al 14’ si sblocca la sfida sull’asse Bolsius-Micovschi: l’ex Avellino raccoglie il suggerimento del compagno, anticipa VIscovo e sigla il vantaggio ospite. La reazione dei campani arriva sugli sviluppi di un calcio d’angolo con Poziello che stacca e Scognamiglio che non riesce ad impattare per il salvataggio di Savini. Poi è il capitano a mandare sul fondo da ottima posizione: sprecata una clamorosa occasione per il pareggio. L’1-1 si concretizza al 27’ con Scognamiglio che sfrutta l’uscita a vuoto del portiere e insacca a porta sguarnita. La rete galvanizza i ragazzi di mister Di Napoli che riescono a ribaltare il match al 31’. Sorrentino approfitta del passaggio di Rizzo e col destro infila il pallone alle spalle di Savini. Gioia che dura pochi giri di lancette perché al 36’ Bolsius fa 2-2 dopo una disattenzione della difesa: l’attaccante capitalizza su iniziativa di Ventola. La ripresa si apre con un fallo di Rondinella su Candellori in piena area di rigore: l’arbitro assegna la massima punizione. Sul punto di battuta va Ventola che non sbaglia: altra rimonta al Partenio-Lombardi. Al 53’ Felippe sfiora il nuovo pari, Savini è provvidenziale per i suoi. I pugliesi restano in attacco, calciando in maniera imprecisa con Dalmazzi e Candellori. Al 78’ il Giugliano agguanta il 3-3: ci pensa La Monica a ristabilire l’equilibrio sulla sponda di Piovaccari. All’82’ Candellori salva la Fidelis Andria sulla conclusione di La Monica, ma allo scadere è Salvemini a far esplodere i gialloblù col poker su cross di Iglio. Termina 4-3 l’incontro.

Il tabellino

Giugliano (4-3-1-2): Viscovo; Rondinella (76’ Zullo), Scognamiglio, Poziello C., Gomez (56’ Iglio); Eyango (56’ Gladestony), Felippe, Poziello R. (56’ Piovaccari); Rizzo; Salvemini, Sorrentino (76’ La Monica). A disposizione: Siamatas, Coprean, Berman, Ceparano, Mesisca, Aruta, Ciuferri, De Francesco, Ghisolfi. Allenatore: Di Napoli

Fidelis Andria (3-4-3): Savini; Dalmazzi, De Franco, Borg; Ciotti (75’ Castellano), Arrigoni (84’ Costa Ferreira), Paolini (84’ Pastorini), Candellori; Micovschi, Ventola (63’ Ekuban), Bolsius (75’ Orfei). A disposizione: Polverino, Delvino, Salandria, Grosso, Pavone, Alba. Allenatore: Cudini

Arbitro: Bozzetto di Bergamo

Marcatori: 14’ Micovschi (FA), 27’ Scognamiglio (G), 31’ Sorrentino (G), 36’ Bolsius (FA), 51’ rig. Ventola (FA), 78’ La Monica (G), 88’ Salvemini (G)

Ammoniti: Scognamiglio, Rizzo (G), Cudini dalla panchina, Savini, Dalmazzi (FA)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie C/Girone C - Il Giugliano batte la Fidelis Andria e chiude il discorso salvezza: 4-3 al Partenio-Lombardi

NapoliToday è in caricamento