rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Calcio

Il Giugliano scivola allo Zaccheria: al Foggia basta la rete di Tonin

Il guizzo di Tonin, nella fase iniziale della ripresa, decide la partita valida per la seconda giornata del campionato: il Foggia batte il Giugliano allo Zaccheria

Una serata da dimenticare per il Giugliano di Raffaele Di Napoli, allo stadio Zaccheria vince il Foggia con una rete di Tonin. Dopo il successo contro il Sorrento all’esordio, per i Tigrotti arriva uno stop in trasferta.

Prima parte di gara che non regala particolari emozioni, potenziale occasione in apertura per Embalo con un tentativo deviato in angolo. Sugli sviluppi del corner seguente, Martini ci prova ma la mira è da dimenticare. Stesso esito per Rizzo al 15’, mentre è più preciso Gladestony sul capovolgimento di fronte: Nobile neutralizza. Passano pochi secondi, Embalo converge e calcia con il mancino, la sfera si perde sul fondo. Al 20’ ottima chance per i rossoneri con un colpo di testa di Marzupio su cross di Schenetti dalla bandierina, l’intervento di Baldi è provvidenziale. Al 23’ Embalo tenta nuovamente la conclusione, questa volta dopo un velo di Schenetti: il pallone termina alto. Alla mezz’ora Sorrentino serve Nocciolini che impegna l’estremo difensore locale. L’attaccante, al 35’, si ferma per infortunio e al suo posto mister Di Napoli si gioca la carta Bernardotto. L’ultima fiammata della frazione iniziale arriva da palla inattiva per i padroni di casa. Garattoni pesca Carillo che impatta, ma il risultato non cambia.

Il Foggia crea la prima occasione del secondo tempo con un tocco morbido di Tonin. Al 55’ chance ghiotta per il Giugliano con Bernardotto che trova sulla sua strada un prodigioso Nobile. Passano due minuti e la squadra di Cudini sblocca la sfida. Di Noia lancia Tonin che batte in velocità Scognamiglio e fulmina Baldi con il destro. Al 65’ Schenetti cerca la porta direttamente con una punizione dai venticinque metri, nessun problema per il portiere gialloblù. A metà ripresa Marzupio e Di Noia vanno a caccia del gol del raddoppio, la retroguardia campana si oppone e resta in partita. La compagine pugliese amministra il minimo vantaggio e concede pochissimo, i Tigrotti cercano di impensierire la retroguardia locale ma Carillo e compagni non lasciano spazi. Al triplice fischio è 1-0 per i Dauni.

Il tabellino

Foggia (4-3-3): Nobile; Garattoni, Marzupio, Carillo, Rizzo (89’ Antonacci); Martini, Marino (61’ Vezzoni), Di Noia; Schenetti (76’ Vacca), Embalo (76’ Peralta), Tonin. A disp.: Cucchietti, De Simone, Beretta, Pazienza, Agnelli, Fiorini, Papazov, Rossi, Salines. All.: Mirko Cudini

Giugliano (3-5-2): Baldi; Menna (46’ Berman), Scognamiglio, Caldore; Di Dio, Vogiatzis, Labriola, Gladestony, Oyewale (61’ Oviszach); Nocciolini (35’ Bernardotto), Sorrentino (61’ Salvemini). A disp.: Russo, Antonini, Yabre, Virgilio, Giorgione, De Sena, Rondinella, Aruta, De Francesco. All.: Raffaele Di Napoli

Arbitro: Bogdan Nicolae Sfira di Pordenone

Marcatori: 57’ Tonin (F)

Ammoniti: Embalo, Marzupio (F), Di Dio, Oyewale, Scognamiglio (G)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Giugliano scivola allo Zaccheria: al Foggia basta la rete di Tonin

NapoliToday è in caricamento