rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Calcio

Serie C/Girone C - La Juve Stabia torna alla vittoria: Pandolfi piega la Fidelis Andria

Sussulto esterno per la Juve Stabia che supera la Fidelis Andria allo Stadio Degli Ulivi: decide la marcatura di Pandolfi

Tre pareggi di fila, senza reti messe a segno o subite. La Juve Stabia di Leonardo Colucci affronta la diciassettesima giornata del Girone C di Serie C, trasferta allo Stadio Degli Ulivi per le Vespe che sfidano una Fidelis Andria in fiducia e in salute. Non una gara semplice per Pandolfi e compagni che vanno a caccia di un bottino favorevole per restare aggrappati alla zona alta della classifica.

La prima conclusione verso la porta è di Bolsius con un’idea dalla distanza che si spegne sul fondo. Sul capovolgimento di fronte, Pandolfi scalda subito i guantoni a Savini. Al 5’ è Urso a spedire alto sul fondo da buona mattonella, così come Santos servito da Guarracino sul fronte opposto. Al 10’ nuovamente Urso chiama in causa Barosi con una parabola pregevole, ottima risposta dell’estremo difensore. All’11’ si rinnova il duello anche tra il portiere di casa e l’attaccante gialloblè: Savini si fa trovare pronto su Pandolfi. Al 14’ Urso serve Persichini che si allarga e conclude: Barosi blocca senza troppi problemi. Al 17’ il guardiano di casa respinge il tentativo del numero 7 ospite. Al 22’ Urso carica la botta da fuori area, traiettoria di poco distante dalla porta. Al 31’, su errore di Djibril, riparte la Juve Stabia e Mignanelli impegna Savini. Sulla respinta, Gerbo non impatta bene e sfuma la chance. Replica Bolsius con un tiro bloccato da Barosi. Al 34’ il palo nega la gioia a Persichini, successivamente Bolsius spreca. Non succede più nulla, all’intervallo è 0-0.

Allo Stadio Degli Ulivi non cambiano gli interpreti, gli allenatori si affidano ai calciatori scesi in campo fin dall’inizio. Ci prova subito Urso nelle battute d’avvio del secondo tempo, Barosi disinnesca senza troppi problemi. Al 51’ Djibril serve Persichini che conclude al volo, ma il pallone finisce fuori. Al 56’ ancora Persichini cerca di rendersi insidioso, ma c’è imprecisione nell’idea. Al 58’ Santos prova a girarsi, Savini c’è e neutralizza. Sul ribaltamento è Zenelaj a calciare, il reparto arretrato campano s’immola. I ritmi si abbassano e, di conseguenza, anche lo spettacolo non decolla. Alla mezz’ora si muovono entrambe le panchine, ma il ritmo della sfida resta piuttosto basso e anche le opportunità sono sporadiche. All’82’, però, Mignanelli scodella un cioccolatino per Pandolfi: l’attaccante scarta e trasforma con la testa. Non succede più nulla, al triplice fischio vince la Juve Stabia.

Il tabellino

Fidelis Andria (4-3-3): Savini; Hadziosmanovic (76’ Mariani), Delvino, Dalmazzi, Ciotti; Djibril, Urso, Zenelaj (87’ Sipos); Persichini (73’ Mercurio), Bolsius, Candellori. A disposizione: Zamarion, Tortorelli, Graziano, Orfei, Fabriani, Pavone, Alba, Milillo, Tulli. Allenatore: Doudou

Juve Stabia (4-3-3): Barosi; Maggioni, Altobelli, Caldore, Mignanelli; Gerbo (75’ Ricci), Berardocco (86’ Maselli), Scaccabarozzi; Guarracino (75’ Silipo), Santos (61’ Zigoni), Pandolfi (86’ D’Agostino). A disposizione: Russo, Dell'Orfanello, Carbone, Bentivegna, Della Pietra, Picardi, Vimercati, Peluso. Allenatore: Colucci

Arbitro: Sfira di Pordenone

Marcatori: 82’ Pandolfi (JS)

Ammoniti: Savini, Bolsius, Delvino, Urso (FA), Caldore, Guarracino, Pandolfi (JS)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie C/Girone C - La Juve Stabia torna alla vittoria: Pandolfi piega la Fidelis Andria

NapoliToday è in caricamento