Mercoledì, 17 Luglio 2024
Calcio

La capolista Juve Stabia si ferma, al Pinto festeggia la Casertana. Primo stop in campionato per le vespe

La Juve Stabia arresta la sua corsa, la striscia di risultati utili consecutivi si ferma a nove. La Casertana esulta al triplice fischio del derby giocato al Pinto

Battuta d’arresto per la Juve Stabia, alla decima giornata arriva il primo ko in campionato. La squadra di Guido Pagliuca esce sconfitta dal derby dello stadio Pinto, è la Casertana a festeggiare al triplice fischio. Passo falso dunque per le vespe, i falchetti di Vincenzo Cangelosi conquistano il terzo successo.

Capolista subito pericolosa in avvio di partita. Su un traversone di Mignanelli dalla corsia sinistra, Candellone si fa trovare pronto con una deviazione ravvicinata ma spedisce sull’esterno della rete al 4’. I padroni di casa si affacciano nell’area avversaria con due cross intervallati da una conclusione di Toscano all’11’: il numero 5 riceve da Montalto e calcia in diagonale di prima intenzione, Thiam blocca. A metà frazione Curcio tenta la giocata in acrobazia dal lato corto dell’area, ma l’estremo difensore gialloblè neutralizza senza troppe difficoltà. Al 26’ Anastasio cerca di scodellare, la sfera rimpalla su Mignanelli e Montalto tenta la girata, ma la mira è imprecisa. Dieci minuti più tardi, i rossoblù trovano la via del gol, ma l’arbitro annulla per irregolarità. Su un cross di Carretta, Montalto colpisce la traversa in acrobazia: sulla ribattuta Sciacca insacca di testa, ma il direttore di gara ferma tutto tra le proteste. Allo scadere del primo tempo, la Casertana sblocca il risultato. Calapai salta Mignanelli e scarica per Toscano che calcia e, complice una deviazione, deposita alle spalle di Thiam.

Il secondo tempo si apre con il pareggio immediato della Juve Stabia. Leone si incarica della battuta di un calcio d’angolo e pennella per Bellich, incornata vincente per il centrale che supera Venturi e mette a segno il secondo gol in campionato, ancora in un derby. Al 60’ vespe di nuovo in attacco, con Piscopo che stacca ma non indirizza verso la porta. L’esito non cambia per Candellone in occasione del colpo di testa tre minuti più tardi. Al 67’ i rossoblù si riportano in vantaggio: dopo un traversone di Anastasio, Calapai raccoglie la respinta della difesa e con un diagonale al volo batte Thiam per il 2-1. Gli uomini di Pagliuca vanno alla ricerca del pareggio, la fase difensiva di Cangelosi però funziona e con ordine resiste alle azioni dei gialloblè. Sussulti nel finale di Romeo e Bellich, la Casertana si oppone e al triplice fischio conquista il bottino in palio. Primo ko in campionato per la Juve Stabia che rischia l’aggancio del Benevento, impegnato domani sul campo del Foggia.

Il tabellino

Casertana (4-3-3): Venturi; Calapai, Soprano, Sciacca, Anastasio; Casoli, Proietti (61’ Damian), Toscano; Carretta (85’ Matese), Montalto, Curcio (61’ Tavernelli). A disp.: Marfella, Trematerra, Galletta, Del Prete, Paglino, Taurino, Turchetta, Cadili. All.: Cangelosi

Juve Stabia (4-3-1-2): Thiam; Baldi, Bachini, Bellich, Mignanelli (90’ Rovaglia); Gerbo (46’ Meli), Leone (90’ Marranzino), Erradi (46’ Romeo); Buglio (70’ Piovanello); Piscopo, Candellone. A disp.: Signorini, Esposito, Maselli, Guarracino, Folino, D’Amore, Andreoni, Picardi, Ruggiero, Vimercati. All.: Tarantino (Pagliuca squalificato)

Arbitro: Gabriele Scatena di Avezzano

Marcatori: 45’ Toscano (C), 50’ Bellich (JS), 67’ Calapai (C)

Ammoniti: Gerbo, Picardi, Marfella, Leone, Candellone, Montalto, Piscopo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La capolista Juve Stabia si ferma, al Pinto festeggia la Casertana. Primo stop in campionato per le vespe
NapoliToday è in caricamento