Venerdì, 19 Luglio 2024
Calcio

Il Giugliano si prepara alla trasferta di Foggia, spirito di rivalsa per i gialloblù: le ultime

Il Giugliano scenderà in campo lunedì 11 settembre allo stadio Zaccheria di Foggia: i Tigrotti hanno intenzione di riscattare il 3-0 dello scorso aprile

Dal ko di aprile all’obiettivo rivalsa. La nuova stagione del Giugliano si è aperta con una vittoria sofferta nel derby contro il neopromosso Sorrento. Il successo al ritorno allo stadio De Cristofaro ha inaugurato nel migliore dei modi l’annata dei gialloblù che hanno ripreso a lavorare in vista della seconda giornata di campionato. Il gruppo di mister Raffaele Di Napoli - colpito da un lutto familiare - si sta preparando per affrontare al top l’ostica trasferta allo Zaccheria di Foggia, in programma lunedì 11 settembre. Il risultato dello scorso anno non ha sorriso ai Tigrotti, usciti malconci e con la pesante sconfitta per 3-0. In quell’occasione il tecnico aveva così commentato: “Abbiamo preso un gol dopo sette minuti, una rete evitabile. Abbiamo fatto buone cose, il loro portiere ha fatto due belle parate, abbiamo perso 3-0, ma il risultato è bugiardo. Ora bisogna leccarsi le ferite e andare avanti”. Quel passo falso non è stato dimenticato dal Giugliano che proverà a rifarsi con l’appuntamento in agenda per il prossimo turno del Girone C. Anche i precedenti non sono favorevoli ai campani che, nella storia, sono riusciti soltanto una volta a sbancare il territorio dauno, proprio nel mese di settembre (stagione 2001/02 con la doppietta di Falco). Poi due pareggi e quattro vittorie per i Satanelli. L’unico incrocio tra Di Napoli e Mirko Cudini, allenatore rossonero, risale alla vittoria per 4-3 dei gialloblù sulla Fidelis Andria del 25 marzo scorso.

Rispetto alla gara con il Sorrento, il team napoletano ha intenzione di presentarsi all’incontro con una condizione atletica migliore. Giorgione, andato in panchina contro i costieri, dovrebbe essere arruolabile. Salvemini, reduce da uno stop influenzale, mette nel mirino l’esordio in esterna. Per i pugliesi, che hanno ripreso oggi ad allenarsi, c’è da registrare il rientro di Frigerio, sul quale però restano forti le sirene di mercato. Il Foggia ritrova altresì Nobile, oltre a Garattoni e Beretta, ma perde l’impianto interno per un turno: in seguito all’incendio divampato allo Iacovone, il Giudice Sportivo ha inflitto la squalifica per il terreno di gioco dello stadio Zaccheria. La sanzione dovrà essere scontata con decorrenza dalla seconda giornata di campionato successiva alla data di pubblicazione della decisione. Quindi con il Giugliano si giocherà a porte aperte, senza pubblico invece la sfida successiva contro la Virtus Francavilla.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Giugliano si prepara alla trasferta di Foggia, spirito di rivalsa per i gialloblù: le ultime
NapoliToday è in caricamento