rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Calcio

Serie A Femminile - Ferrario illude il Pomigliano, la Juventus rimonta e passa: le bianconere esultano al Gobbato

Il Pomigliano va in vantaggio allo Stadio Gobbato con Ferrario, la Juventus rimonta con Cantore e Beerensteyn. Nel finale, Corelli colpisce un legno

Un vantaggio temporaneo ribaltato completamente nel secondo tempo, il Pomigliano di Carlo Sanchez tiene testa alla Juventus ma non riesce a raccogliere punti allo Stadio Gobbato. La quattordicesima giornata del campionato di Serie A Femminile va in archivio con una vittoria bianconera in rimonta sul suolo campano.

La prima occasione della partita è per la squadra ospite. Geniale giocata di Gama per Girelli che prova a sorprendere Cetinja, abile a neutralizzare la minaccia portata avanti dalle avversarie al 4’. Passa qualche minuto e ancora le ragazze di Montemurro si affacciano in zona offensiva con la solita trascinatrice: l’estremo difensore di casa respinge. Le Pantere non riescono a sfruttare l’idea di gioco in ripartenza, ma al 20’ tentano di approfittare di un rischio di Aprile. Al 23’ cross insidioso di Girelli, nessuna compagna arriva all’appuntamento. Il quarto squillo, ancora del terminale offensivo delle bianconere, si registra a metà frazione con un’iniziativa che si spegne alta sopra la traversa. Nel momento migliore della Juventus, il Pomigliano colpisce. È il 26’ quando la difesa si addormenta nella costruzione dal basso, Ferrario conquista la sfera e batte il portiere. Gioia locale che dura pochi minuti, al 28’ traversone di Beerensteyn per la sponda di Girelli: Cantore incorna, Cetinja si oppone ma non può nulla sul successivo tap-in. Il match resta equilibrato, al 40’ Gallazzi tenta la conclusione da fuori: Aprile blocca senza problemi. Stesso risultato sul ribaltamento di fronte con Beerensteyn che chiama in causa Cetinja. Si chiude così la prima frazione allo Stadio Gobbato. La ripresa si apre con la Juventus a caccia del vantaggio e il Pomigliano a difendersi, spazzando via la doppia idea di Salvai e Lenzini al 56’. Tre minuti più tardi, suggerimento di Grosso e Beerensteyn insacca facilmente per l’1-2. Soltanto al 70’ le granata cercano di reagire. Azione personale di Martinez, ma la retroguardia di Montemurro è attenta. Il finale è di totale gestione per le bianconere che rischiano nel recupero sull’insistenza delle campane: soltanto il palo esterno nega la gioia a Corelli. Al triplice fischio sono le ospiti ad esultare al Gobbato: dopo la vittoria sul campo del Como, la squadra di Sanchez deve arrendersi alla seconda forza del campionato.

Il tabellino

Pomigliano (4-3-1-2): Cetinja; Fusini, Golob, Passeri, Apicella (70’ Novellino); Gallazziv (77’ Bragonzi), Taty, Ferrario; Battelani (60’ Di Giammarino), Amorim Dias (60’ Corelli), Martinez. A disposizione: Rabot, Rizza, Sangare, Fierro, Caiazzo. Allenatore: Sanchez

Juventus (3-4-3): Aprile; Gama, Sembrant, Salvai (55’ Rosucci); Lenzini, Pedersen, Grosso (76’ Caruso), Boattin; Cantore (76’ Bonfantini), Girelli, Beerensteyn (76’ Cernoia). A disposizione: Lundorf, Schatzer, Moretti, Forcinella. Allenatore: Montemurro 

Arbitro: Giorgio di Cicco di Lanciano

Marcatrici: 26’ Ferrario (P), 28’ Cantore (J), 59’ Beerensteyn (J)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie A Femminile - Ferrario illude il Pomigliano, la Juventus rimonta e passa: le bianconere esultano al Gobbato

NapoliToday è in caricamento