rotate-mobile
Calcio

Perchè i tifosi del Napoli hanno lanciato salvagenti ai calciatori a fine partita

La singolare protesta in Curva A al termine del match contro il Lecce

Singolare protesta in Curva A al termine di Napoli-Lecce. Dal settore del Maradona sono stati lanciati alcuni salvagenti sul campo, accompagnati da uno striscione esposto al triplice fischio dell'arbitro Dionisi: "Vi auguriamo un'estate come la vostra annata... in un mare di m...a".

La curva ha anche invitato a gran voce i calciatori a recarsi sotto la curva, ma gli azzurri si sono ben guardati dal farlo, tirando dritto verso gli spogliatoi e non salutando il pubblico in piena contestazione. 

Anche durante il match le due curve avevano esposto alcuni striscioni e manifestato il loro disappunto. "Di questa stagione fallimentare, l'unica a salvarsi è la maglia. Vada altrove chi per lei non ha dato battaglia", recitava uno striscione esposto nella A,  in cui non sono mancati cori contro De Laurentiis e contro i calciatori, definiti "mercenari" senza attributi. 

La Curva B, invece, ha ricordato alcune delle disfatte stagionali, aggiungendo in uno striscione: "C'era un titolo da onorare, ma avete giocato senza lottare. Dal trionfo al tonfo, vi siamo grati ma a stento sarete ricordati".

salvagenti Curva A Napoli-Lecce - foto LaPresse

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perchè i tifosi del Napoli hanno lanciato salvagenti ai calciatori a fine partita

NapoliToday è in caricamento