rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Calcio

Il Santa Maria la Carità perde a Barano, ma scrive la storia: raggiunta l'Eccellenza con sei giornate d'anticipo

La squadra di Durazzo stravince il campionato, pur uscendo sconfitti per la prima volta in quel di Barano: l'aiuto arriva da Cercola

Una prima e dolce sconfitta in campionato per il Santa Maria la Carità che festeggia con largo anticipo uno storico traguardo. La squadra di Giovanni Durazzo, protagonista indiscussa al vertice del Girone B di Promozione, conquista la promozione in Eccellenza con sei giornate d’anticipo e al termine di una clamorosa cavalcata. La prima volta non si dimentica, nonostante il ko maturato sull’isola contro il Barano: le Aquile passano in vantaggio con Tarallo, abile a sfruttare una serie di ribattute. Il pareggio dei bianconeri non si fa attendere con Sorbo che capitalizza un’ottima ripartenza. Nel finale di partita arriva anche il 2-1 dei padroni di casa con De Luise sugli sviluppi di un calcio piazzato. Il ko, che mette un freno alla straripante stagione dei rossazzurri, fa comunque festeggiare il Santa Maria la Carità. La complicità arriva dallo Stadio Piccolo di Cercola dove il team rossoblù abbatte il Frattamaggiore nello scontro diretto per la seconda posizione: Foxes che salgono, nerostellati che scivolano sul terzo gradino e brigata di Durazzo che va a +19 quando mancano sei partite al termine. Un traguardo raggiunto con grandi meriti. L’organizzazione societaria, l’allestimento della rosa, il lavoro dello staff tecnico e l’abnegazione della squadra: c’è tutto nella favolosa e storica pagina delle Aquile che il prossimo anno disputeranno il torneo di Eccellenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Santa Maria la Carità perde a Barano, ma scrive la storia: raggiunta l'Eccellenza con sei giornate d'anticipo

NapoliToday è in caricamento