rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Calcio

Presentazione ufficiale per lo Sporting Club Ercolanese. Spronello e Raiano in coro: "In Serie D entro cinque anni"

Ieri c'è stata la presentazione ufficiale della nuova Ercolanese. La società ha fissato i programmi e le ambizioni future, il progetto è stato svelato al Museo Archeologico Virtuale

La nuova stagione del campionato Promozione è alle porte. Società agguerrite, ambiziose e pronte a far valere i progetti sportivi pur di emergere nel florido contesto campano. Lo Sporting Club Ercolanese è tra le società più determinate e propositive in tal senso. La proprietà granata, nelle scorse ore, ha presentato il progetto al Museo Archeologico Virtuale. Il sodalizio del patron Umberto Raiano ha salutato la piazza e svelato gli obiettivi futuri del club. Presente l’intero direttivo con il presidente Gennaro Spronello, il vicepresidente Alessio Raiano, il direttore generale Enzo Gaglione, il Responsabile dell’Area Tecnica Maurizio Ummaro, il direttore sportivo Stefano Vampore, il dirigente accompagnatore Rosario Granata ed il segretario Angelo Esposito. Anche il vicesindaco Luigi Luciani, il Presidente del Consiglio Comunale Luigi Simeone e l’Assessore Mariarca Cascone hanno preso parte all'evento.

Le dichiarazioni del presidente Gennaro Spronello e del presidente onorario Umberto Raiano

L'intervento d'apertura è del presidente Gennaro Spronello: “Noi, io e Umberto, non eravamo mai stati nel mondo del calcio prima d’ora avevamo fatto al massimo gli sponsor. Stavolta abbiamo deciso di scendere in campo perché da troppo tempo il calcio nella nostra città è stato bistrattato. La scelta di partire dal basso non è stata casuale, avremmo potuto scegliere di iniziare da categorie superiori con il grosso rischio di bruciarci e invece sappiamo le nostre potenzialità, vogliamo che questo progetto cresca piano piano e bene. Nel giro di cinque anni, al massimo, vogliamo approdare in Serie D, perché noi non siamo secondi a nessuno”.

È toccato poi al patron Umberto Raiano esternare le prime impressioni: “Le sensazioni sono buone, lo sono state sin dal primo giorno, fare calcio in una piazza importante come Ercolano è il massimo. C’è grande coesione sia nella dirigenza sia nella squadra e questo è di buon auspicio in vista delle gare ufficiali. Il nostro obiettivo è vincere e faremo il massimo per riuscirci. Se oggi siamo qui lo devo soprattutto al direttore generale Enzo Gaglione che mi ha convinto a dare vita a questo progetto e al consigliere comunale Andrea Formicola che conosco da sempre essendo stato sponsor delle sue squadre giovanili. I tifosi so che ci saranno vicini ma se vogliamo convincerne sempre di più lo dovremo fare attraverso i risultati. Solo con le vittorie potremo tornare a riempire il “Solaro” come accadeva ormai diversi anni fa. Vogliamo arrivare in Serie D entro i prossimi cinque anni e non ci nascondiamo. Se ci riusciamo anticipando i tempi ben venga ma se dovesse arrivare con qualche stagione di ritardo non sarà un dramma”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presentazione ufficiale per lo Sporting Club Ercolanese. Spronello e Raiano in coro: "In Serie D entro cinque anni"

NapoliToday è in caricamento