rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
Calcio

Pompei-SC Ercolanese, il derby degli scavi in finale: le ultime sulla partita playoff e sul regolamento

Pompei e SC Ercolanese hanno conquistato la finale playoff nel Girone A di Eccellenza: c'è il giorno e l'orario della partita

Finale playoff del Girone A di Eccellenza alle porte, è la settimana d’avvicinamento ad una delle partite più importanti della stagione. Il Primo Turno ha decretato le due formazioni vincitrici: da una parte c’è il Pompei di Giovanni Masecchia, che ha battuto l’Albanova al Bellucci con una doppietta di capitan Di Pietro nei supplementari, dall’altra l’Ercolanese di Luigi Squillante, che ha superato a pieni voti l’esame Casoria al San Mauro. Si tornerà a giocare nell’impianto del club con un miglior piazzamento di classifica al termine del campionato regolare: dunque, il teatro sarà di nuovo il fortino rossoblù e il match andrà in scena sabato 6 maggio alle ore 16.30. È tutto pronto per il derby degli scavi.

Il presidente Francesco Mango, dopo la vittoria contro i biancazzurri, ha lanciato un messaggio: “Ci dobbiamo credere, abbiamo vinto una partita soffrendo contro una grande squadra. Faccio i complimenti al mister e ai ragazzi, ma guardiamo avanti con umiltà perché ancora non è stato fatto niente. Abbiamo superato il primo tassello, adesso dobbiamo dare il massimo per le prossime partite. In finale affronteremo l’Ercolanese, una squadra importante con una grande società”.

Anche il patron granata, Umberto Raiano, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai canali ufficiali: "Dopo le ultime prestazioni siamo consapevoli di essere una squadra con qualità e talento, arriviamo a questa finale regionale con serenità e fiducia. È una partita secca ed è evidente che i dettagli potranno fare la differenza e su questo il nostro staff tecnico di valore  sicuramente lavorerà. Noi scenderemo in campo consapevoli di poter fare una buona partita e di potercela giocare fino in fondo, con grande rispetto per i nostri avversari che hanno dimostrato di avere ottime qualità. A questa partita noi teniamo in modo particolare, sarà il derby degli scavi e la cornice di pubblico sarà sicuramente all'altezza di una così importante giornata di sport. Mi preme ribadire un concetto elementare che guida il nostro modo di lavorare: "bisogna salire un gradino alla volta". Noi come società stiamo facendo un altro passo avanti, perché abbiamo l’obiettivo di continuare a crescere e lo stiamo dimostrando. Giocare in trasferta potrebbe essere un elemento a sfavore ma come ben sapete siamo oramai abituati a ciò dimostrando il contrario. Vorrei fare un elogio al nostro pubblico perché è sempre presente e soprattutto ci sostiene in modo molto forte. Noi lo sentiamo, i ragazzi lo sentono, è una spinta in più e un valore aggiunto per chi deve scendere in campo. A Casoria, nonostante la concomitanza con un evento storico come lo scudetto del Napoli, erano lì numerosi a sostenerci e sabato a Pompei lo saranno ancora di più. Restiamo fiduciosi, restiamo uniti, consapevoli della nostra forza e della maglia granata che indossiamo in rappresentanza di una città e della storia calcistica che rappresenta”.

Il regolamento

Non ci saranno grandi cambiamenti per quanto riguarda il regolamento: “le società vincenti disputeranno un’unica gara, sul campo della migliore classificata nella classifica al termine della stagione regolare: in caso di parità al termine della gara, si procederà alla disputa dei due tempi supplementari, ma non dei tiri di rigore. Al termine dei tempi regolamentari ed eventuali supplementari della gara, in caso di parità di punteggio, sarà considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica (anche a seguito della compilazione della cosiddetta classifica avulsa) a conclusione della stagione regolare. La società vincente si aggiudicherà il secondo posto del rispettivo girone ed acquisirà, conseguentemente, il diritto a disputare le gare di spareggio-promozione, fra le società seconde classificate nei Campionati Regionali di Eccellenza 2022/2023, per l’acquisizione del titolo sportivo per l’ammissione al Campionato Nazionale di Serie D 2023/2024”.

La Lega Nazionale Dilettanti ha stabilito i criteri di svolgimento degli spareggi tra le seconde classificate nei campionati di Eccellenza. Sette i posti in palio per la Serie D 2023/2024 tra le ventotto partecipanti ai playoff nazionali che da fine maggio prossimo si affronteranno in due turni con gare di andata e ritorno (Primo Turno 28 maggio-4 giugno, Secondo Turno 11 giugno-18 giugno). Rispetto alle stagioni precedenti, nel Primo Turno non potranno incontrarsi squadre dello stesso Comitato che ordinariamente – non in deroga all’art.49 N.O.I.F. – ha più di un girone di Eccellenza. Il Girone A di Eccellenza Campania è abbinato con il Girone B dell’Eccellenza Sicilia. Si qualificheranno al turno successivo le squadre che al termine dei due incontri avranno segnato il maggior numero di reti o, in caso di parità, il maggior numero di gol in trasferta. In caso di ulteriore parità si effettueranno i supplementari, previsti i calci di rigore qualora non fossero realizzate reti nei due tempi extra (un risultato di parità con reti segnate ai supplementari premierà invece la squadra in trasferta). Chi al termine della doppia sfida risulterà vincitrice, sarà impegnata nell’ultimo turno con la vincitrice del confronto tra il Girone A Sicilia e Calabria. Per quanto concerne l’ordine di svolgimento è stabilito che disputerà la prima gara in trasferta la squadra che nel turno precedente ha giocato in casa e viceversa. Nel caso in cui entrambe le formazioni interessate abbiano giocato in casa o trasferta si ricorrerà a sorteggio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pompei-SC Ercolanese, il derby degli scavi in finale: le ultime sulla partita playoff e sul regolamento

NapoliToday è in caricamento