Lunedì, 15 Luglio 2024
Calcio

Il Pomigliano si prende il derby, Napoli ko al Gobbato. Le pagelle: meraviglia Ippolito, bene Goldoni. Moraca, che ingenuità

Il confronto salvezza tra granata ed azzurre è vinto dalle padrone di casa: decide una perla di Ippolito a pochi minuti dalla fine

L'anticipo dell'undicesimo turno del campionato di Serie A Femminile propone il confronto tra Pomigliano e Napoli. Primo derby campano nella massima serie, le due squadre - in un momento negativo - vanno a caccia del bottino pieno per risollevarsi in classifica. L'incontro dello Stadio Ugo Gobbato regala uno spettacolo dall'alta intensità e con continui capovolgimenti di fronte. A festeggiare, però, è la compagine granata con le reti di Salvatori Rinaldi e Ippolito. Per le azzurre, invece, il momentaneo pareggio di Goldoni e la superiorità numerica non sono state sufficienti.

Le pagelle del Pomigliano

Cetinja - Non ha un compito semplicissimo perché deve neutralizzare i tentativi delle avversarie. Sfodera una prestazione di grande sicurezza ed è sempre reattiva nelle parate. Nulla può nella circostanza del pareggio. Voto 6.5

Ejangue - Tanta corsa e sostanza sulla corsia destra, lavora diversi palloni per le compagine e sbaglia anche qualcosa in fase di impostazione. Tuttavia, prestazione da non sottovalutare. Voto 6 (73' Apicella - Entra e offre il suo contributo in chiave di copertura. Voto 6)

Cox - Precisa e puntuale nelle chiusure, si intravede già ad avvio partita quando è chiamata a disinnescare le giocate di Erzen a tagliare l'area. Voto 6.5

Luik - Con la compagine di reparto costruisce un bunker difficilmente valicabile. Tiene a bada Jaimes, in occasione del pareggio avrebbe potuto leggere prima l'iniziativa. Voto 6

Fusini - Prova convincente per il laterale di Panico che davanti ha un avversario tutt'altro che abbordabile da tenere d'occhio. Pochi rischi. Voto 6

Vaitukaityte - Sostanza e quantità in mezzo al campo, da interno in mediana macina chilometri per accompagnare la manovra offensiva e spezzare quella azzurra. Voto 6

Ferrario - La sua partita dura una sola frazione, il tecnico decide di tenerla a riposo all'intervallo. Nel primo tempo si vede poco in costruzione, ma molto in fase difensiva. Voto 6 (46' Ippolito - Si prende la copertina del derby con una rete pazzesca. Controllo, progressione, dribbling, ruleta e precisione. Straordinaria. Voto 8)

Tudisco - Ha una buona chance nella ripresa, il destro - dopo un controllo non perfetto - si perde di poco sul fondo. È sempre marcata a vista e non può essere pungente. Voto 6

Banusic - Il gol è mancato, vero. Ma la performance è di quelle da incorniciare. Ad evidenziarlo anche la capacità di mettersi in difesa a coprire il vantaggio. Lotta su tutti i palloni e subisce una quantità industriale di falli. Voto 6.5

Moraca - Ci si aspetta maggiore esperienza e carattere nei momenti più importanti del match. Non può e non deve commettere le ingenuità come quella costata il rosso. Voto 4

Salvatori Rinaldi - Un destro a bucare Aguirre, un'altra conclusione poco più tardi ad impegnare l'estremo difensore. Gioca d'intelligenza e di rapina. Voto 7 (64' Puglisi - Ingresso ok, fa il suo e aiuta le colleghe in contenimento. Voto 6)

Panico - Prepara bene il match, la squadra è sul pezzo e il risultato rispecchia il gran lavoro fatto nel corso della settimana. Resta con una ragazza in meno per un'ora, non si dispera e vince la partita con i cambi.

Le pagelle del Napoli

Aguirre - Non può evitare le due reti del Pomigliano, si oppone ai numerosi tentativi delle avversarie sempre con grande riflesso. Bene su Salvatori Rinaldi nel primo tempo e su Banusic nel secondo. Voto 6

Abrahamsson - Ha il merito di entrare nell'azione del gol con la conclusione poi spinta in rete da Goldoni. Soffre Moraca all'avvio, con l'espulsione di quest'ultima guadagna campo. Voto 6

Garnier - Riesce come può a limitare le qualità di Banusic, è sfortunata nella ripresa per un problema fisico: è costretta al cambio dopo meno di un quarto d'ora. Voto 6 (58' Capitanelli - L'ingresso è positivo, ma Ippolito la beffa in occasione del 2-1. Voto 5.5)

Corrado - Fino a dieci minuti dal termine è tra le più reattive tra le azzurre. Si fa saltare troppo facilmente da Ippolito e il suo voto si abbassa inevitabilmente. Voto 5.5

Awona - Della cerniera difensiva è indubbiamente la migliore in campo per il tandem Domenichetti-Castorina, corre per tutta la gara sulla corsia di riferimento. Voto 6.5

Goldoni - Ci mette tutto. Il cuore, l'anima e la voglia di trascinare il Napoli. Segna col più semplice dei tap-in, prova a costruire ma non va come sperato. Voto 6.5 (86' Colombo s.v.)

Sara Tui - Benissimo in cabina di regia, nel primo tempo le migliori opportunità nascono dalle sue conclusioni dalla distanza. Voto 6.5

Severini - Troppo poco, s'intravede col contagocce e non offre una prova da ricordare. Sotto la sufficienza per la centrocampista ospite. Voto 5.5 (86' Porcarelli s.v.)

Erzen - A tratti è devastante con le sue accelerazioni e con l'intraprendenza. Colpisce il palo prima del guizzo di Goldoni, è tra le note positive di giornata. Voto 6.5

Jaimes - Non punge, non colpisce, non entra mai in partita. È ingabbiata dalla coppia arretrata di Panico e finisce per disputare una gara da incubo. Voto 5

Popadinova - Il lampo nei secondi che portano al pareggio. E basta. Ci si aspetta sicuramente di più da una delle calciatrici di maggiore qualità. Voto 5.5 (70' Acuti - Prova a ritagliarsi uno spazio, senza successo. Voto 5.5)

Domenichetti-Castori - Bisognerà lavorare tanto sulla testa del gruppo. Non si possono non sfruttare gli episodi a favore come accaduto al Gobbato. La classifica assume contorni preoccupanti. C'è bisogno di un riscatto immediato. Voto 5.5

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Pomigliano si prende il derby, Napoli ko al Gobbato. Le pagelle: meraviglia Ippolito, bene Goldoni. Moraca, che ingenuità
NapoliToday è in caricamento