rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Calcio

Osimhen, parla il chirurgo che lo ha operato: "Inserite 6 placche e 18 viti per ricomporre fratture"

Le parole del prof. Gianpaolo Tartaro dopo l'intervento all'attaccante azzurro

"L’infortunio di Osimhen non è stato una semplice frattura allo zigomo, ma ha interessato anche diverse ossa del viso. Non è stato un trauma da urto, bensì da compressione: la forza cinetica generata dallo schiacciamento del viso di Osimhen contro quello di Skriniar ha creato un danno devastante". Così il prof. Gianpaolo Tartaro, il chirurgo maxillo facciale che ha operato Victor Osimhen in giornata presso la clinica Ruesch di Napoli, ha parlato dell'intervento ai microfoni di 1 Station Radio, nel corso del programma "1 Football Club".

"Per ricomporre le fratture ho dovuto inserire sei placche e ben diciotto viti. È ancora presto per parlare di tempi di recupero perchè l’intervento è stato davvero complesso: le condizioni del viso del calciatore erano pessime, ma garantisco che l’intervento sia perfettamente riuscito", ha aggiunto il prof. Tartaro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Osimhen, parla il chirurgo che lo ha operato: "Inserite 6 placche e 18 viti per ricomporre fratture"

NapoliToday è in caricamento