rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Calcio

Napoli più forte di tutto e tutti: Osimhen regala agli azzurri una vittoria pesantissima

Un gol dell'attaccante nigeriano nei minuti finali regala il successo agli uomini di Spalletti in una partita che sembrava stregata

Vittorie così non valgono solamente tre punti. Quella ottenuta dal Napoli sul Torino pesa tantissimo a livello mentale, oltre che di classifica. Gli azzurri battono per 1-0 i granata dello spauracchio Juric al termine di una partita rocambolesca, che sembrava letteralmente stregata per i partenopei. A decidere il match è ancora una volta Victor Osimhen, che con uno stacco imperioso a otto minuti dalla fine fa esplodere il Maradona bucando la porta di Milinkovic Savic. Gli uomini di Spalletti restano in solitaria in testa alla classifica con due punti di vantaggio sul Milan, collezionando l'ottava vittoria su otto partite.

Le scelte

Spalletti sceglie preferisce ancora una volta Ospina a Meret, nonostante le fatiche sudamericane del colombiano. Rispetto a Firenze torna titolare Politano, con Lozano che parte dalla panchina. Juric affida le chiavi dell’attacco a Sanabria.

Tre episodi negativi, poi la gioia

La partita del Napoli sembrava essere nata sotto una cattiva stella. L'errore di Insigne su calcio di rigore nel primo tempo, il gol annullato dal Var a Di Lorenzo per fuorigioco e il palo di Lozano nella ripresa hanno fatto pensare al peggio. Poi l'esplosione di gioia nel finale grazie al gol di Osimhen, al termine di un'azione rocambolesca orchestrata sull'asse Koulibaly-Mertens.

Nessuno come il Napoli nei top campionati europei

Importante dato statistico per la squadra di Spalletti: è l’unica a punteggio pieno nei top 5 campionati d’Europa (Serie A, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1). 

Insigne, 3 errori su 5

Statistica impietosa per il capitano azzurro dal dischetto. Tre su cinque gli errori in questa stagione: Venezia, Fiorentina e Torino.  

Il tabellino

Napoli (4-3-3): Ospina, Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Anguissa, Fabian Ruiz, Zielinski (71' Mertens); Politano (60' Lozano, 89' Juan Jesus), Osimhen, Insigne (71' Elmas). All. Spalletti.

Torino (3-4-2-1): Milinkovic; Djidji, Bremer, Rodriguez (67' Buongiorno); Singo, Lukic, Mandragora (8' Kone, 89' Warming), Ola Aina; Linetty (67' Pobega), Brekalo; Sanabria (67' Belotti). All. Juric.

Arbitro: Sacchi di Macerata

Marcatori: 82' Osimhen

Note: ammoniti Linetty, Pobega, Koulibaly, Anguissa. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Napoli più forte di tutto e tutti: Osimhen regala agli azzurri una vittoria pesantissima

NapoliToday è in caricamento