Sabato, 13 Luglio 2024
Calcio

Il Napoli accoglie il Pomigliano per il derby-salvezza: il racconto della sfida d'andata

Nel girone d'andata, le granata si sono imposte con una buona prova corale: Salvatori Rinaldi e Ippolito hanno regolato le azzurre allo Stadio Gobbato

Una stagione complicata per entrambe, avvicendamenti in panchina e situazione in bilico fino all’ultima giornata del campionato. Uno scontro fratricida tra le due rappresentanti del calcio campano nella massima serie femminile. Una delle due manterrà la categoria, l’altra saluterà anzitempo: sarà retrocessa in Serie B assieme a Verona e Lazio. È l’ultimo grande verdetto della competizione. Il Napoli della coppia Giulia Domenichetti-Roberto Castorina affronta il Pomigliano del ritrovato Domenico Panico allo Stadio Piccolo. La partita, in programma domani alle ore 14.30, determinerà il destino delle due formazioni. Le granata hanno fallito un clamoroso match point tra le mura amiche contro la Fiorentina e hanno consentito alle azzurre - vincenti sul rettangolo verde dell’Empoli - di accorciare in graduatoria. Una sola lunghezza di vantaggio per le Pantere, ma Goldoni e compagne cercheranno di far valere il fattore interno.

Partita tutt’altro che scontata a Cercola. Così come è accaduto all’andata. Un girone fa, infatti, ad esultare è stato il Pomigliano, nonostante l’inferiorità numerica per un’ora di gioco. Pronti, via e la gara si è sbloccata con una grandissima manovra collettiva dell’undici granata: Tudisco, ricevuta la sfera sulla trequarti, ha liberato Salvatori Rinaldi davanti ad Aguirre. L’attaccante non ha sbagliato e ha regalato il vantaggio alle sue. Al 34’ clamorosa ingenuità di Moraca che si fa espellere dal direttore di gara dopo un gesto di stizza nei confronti di Erzen. Soltanto al 67’ il Napoli ha pareggiato con la trascinatrice Goldoni, abile a indirizzare in rete un tiro di Abrahamsson. Nelle battute conclusive, ci ha pensato Ippolito a restituire il nuovo vantaggio alle Pantere con un colpo di genio. La numero 10 si è involata sulla fascia destra, ha saltato Corrado e con la ruleta ha superato Capitanelli: destro sotto le gambe di Aguirre e 2-1 locale.

Domani andrà in scena il secondo atto. Le azzurre proveranno a riscattarsi e agguantare una fondamentale salvezza. Discorso analogo per le granata che cercheranno di conquistare l’obiettivo, bissando l’ottima prova dello scorso 11 dicembre.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Napoli accoglie il Pomigliano per il derby-salvezza: il racconto della sfida d'andata
NapoliToday è in caricamento