rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Calcio

Napoli, non basta il gran cuore: l'Atalanta passa al Maradona

Gli azzurri escono tra gli applausi, ma non raccolgono punti e perdono il primato in classifica. Gli orobici vincono 3-2

Il Napoli perde il primato in classifica e scivola al terzo posto dopo la battuta d'arresto interna contro l'Atalanta. Agli azzurri, decimati dagli infortuni, non basta il gran cuore. Alla fine i bergamaschi passano per 3-2 al termine di un combattutissimo match.

Le scelte di Spalletti

Il tecnico del Napoli sorprende tutti con un cambio di modulo e riproponendo Malcuit titolare. Gli azzurri si schierano con un inedito 3-4-3, con il tridente avanzato formato da Lozano, Mertens ed Elmas. In difesa Di Lorenzo e Juan Jesus sono i due 'braccetti'. Demme e Politano partono dalla panchina.

Il match

Al 6' l'Atalanta è già in vantaggio. È l'ex di turno Zapata che offre un assist perfetto a Malinovski, che con un gran tiro infila il pallone nell'angolino alto battendo Ospina.

Al 12' clamorosa occasione per il Napoli: cross di Mario Rui dalla sinistra, la palla danza nell'area piccola, ma Lozano non riesce a chiudere in gol in spaccata.

Gli ospiti sfiorano il raddoppio in un paio di occasioni, con Ospina che sbarra la porta. Alla mezz'ora squillo azzurro con Lozano, che ben lanciato calcia troppo debolmente, con Musso che para in tranquillità.

Al 40' il Napoli pareggia con Zielinski, bravo a battere Musso al termine di un'azione convulsa, nata su una bella sgroppata di Malcuit sulla destra.

Al rientro in campo il Napoli passa subito in vantaggio. Splendido assist di Malcuit per Mertens che si invola verso la porta avversaria e batte Musso.

Al 52' Zapata sfiora il pareggio, colpendo il palo di testa. Al 55' Lobotka esce per un problema fisico. Al suo posto Demme. Al 60' svista dell'arbitro Mariani che concede un calcio di rigore per un presunto fallo di mano, poi annullato dopo una review al Var.

Al 65esimo la difesa azzurra si fa sorprendere da Demiral, che batte Ospina in uscita. Al 71' è Freuler a riportare in vantaggio la Dea con un colpo da biliardo depositato nell'angolo alla destra di Ospina. In pieno recupero Petagna ha la clamorosa palla del 3-3, ma calcia fuori.

Il tabellino

NAPOLI (3-4-3): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Malcuit (84' Plitano), Lobotka (56' Demme), Zielinski, Mario Rui, Lozano (67' Ounas), Mertens (67' Petagna), Elmas. All. Spalletti

ATALANTA (3-4-2-1): Musso; Toloi, Demiral, Palomino, Zappacosta (46' Hateboer), De Roon, Freuler, Maehle (82' Djimsiti), Pessina (56' Ilicic), Malinovskiy (73' Pasalic), Zapata (82' Muriel). All. Gasperini.

Arbitro: Mariani di Aprilia

Marcatori: 7' Malinovskiy, 40' Zielinski, 47' Mertens, 66' Demiral, 71' Freuler

Note: ammoniti Rrahmani, Djimsiti, Pasalic.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Napoli, non basta il gran cuore: l'Atalanta passa al Maradona

NapoliToday è in caricamento