Sabato, 23 Ottobre 2021
Calcio

Napoli-Juve, Spalletti: "C'è un Sud che non tiferà mai Juve e questo Sud sta a Napoli"

Il tecnico azzurro ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match contro i bianconeri

"Chi ha sognato il pallone fin da bambino come me, sognava queste grandi sfide e queste partite, il gusto della rivalità, della sfida importante. Partite come queste sono una manna. Per motivi storici e sociali sappiamo che i tifosi della Juventus sono in larga maggioranza del Sud. C'è anche un Sud che non tiferà mai Juve e questo Sud sta a Napoli. Per questo Sud tifare Napoli ed essere napoletani è l'unica cosa che conta. E noi questo lo dobbiamo sapere. Siamo nella situazione ottimale, anche i calciatori sono queste le partite che vogliono giocare. Se vogliamo diventare forti, dobbiamo avere lo spessore dei grandi. Noi a + 8 sulla Juve con una vittoria? E' un giochino a cui non voglio partecipare". Così Luciano Spalletti ha parlato in conferenza stampa a Castel Volturno alla vigilia di Napoli-Juventus.

Il tecnico azzurro ha affrontato l'argomento del problema rientri dalle nazionali: "Questi impegni delle nazionali qualche problema alle società lo creano. Sarà una giornata di campionato che penalizzerà alcune squadre. Bisogna trovare delle soluzioni diverse a questo problema. I nostri giocatori stanno benissimo, magari quelli che hanno viaggiato con le nazionali hanno fatica nei muscoli per queste partite. Lobotka non sta molto bene, per Zielinski bisogna vedere. Alcuni li dobbiamo vedere. Poi c'è un altro gruppo di calciatori che si sono allenati e stanno bene. Dobbiamo ovviare alle difficoltà che ha anche la Juventus".

Su Anguissa Spalletti ha aggiunto: "Frank ha fatto vedere subito, fin dal momento in cui ha salutato i compagni di squadra, di che livello è. E' un calciatore che a noi sarà molto utile. Le sue caratteristiche non si trovano negli altri componenti della nostra rosa ed è quello che cercavamo per completare il nostro centrocampo. Giuntoli è stato bravo a trovarlo. Lui ha fatto vedere che è pronto per questa sfida. Domani gioca, sarà titolare". 

L'allenatore ha poi elogiato Koulibaly e Insigne per il loro atteggiamento: "Vedere Koulibaly che cambia due volte il volo e che poi dall'aeroporto non si cambia e viene direttamente al campo, è tanta roba nel portare esempi pratici. Se noi si stacca un pezzetto di Koulibaly per tutti, diventa molto più facile. Insigne nutre un amore tale per questa maglia che lo spinge a superare qualsiasi difficoltà”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Napoli-Juve, Spalletti: "C'è un Sud che non tiferà mai Juve e questo Sud sta a Napoli"

NapoliToday è in caricamento