rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Calcio

Napoli Femminile, il club non ci sta dopo il ko con la Sampdoria. Confronto società-squadra prima della seduta odierna

Le azzurre non stanno attraversando un periodo positivo sul piano dei risultati, la squadra di Alessandro Pistolesi naviga in acque non tranquille

Difficoltà lampanti, ma anche episodi avversi. Il Napoli Femminile di Alessandro Pistolesi sta vivendo un periodo delicato. I risultati non stanno premiando il lavoro della brigata azzurra che, anche in occasione del match contro la Sampdoria, è uscita sconfitta dal turno in programma. Tre disfatte consecutive nelle ultime tre, appena quattro punti ottenuti in sette incontri disputati e un dato impietoso per quanto concerne la differenza reti. Soltanto due le opportunità capitalizzate dalla formazione partenopea, ben undici quelle incassate.

L'obiettivo salvezza resta ampiamente alla portata, tuttavia bisognerà un cambio di rotta repentino per risalire la graduatoria. La sfida in trasferta contro la Lazio, infatti, rappresenta un impegno da non fallire. Le biancocelesti, con una situazione di classifica preoccupante (sette ko su sette partite), puntano alla prima gioia nella competizione. Dunque, lo scontro diretto nel fondo sarà uno spartiacque nella stagione del Napoli.

Il confronto società-squadra

Prima della seduta di allenamento, prevista questa mattina, la società ha deciso di riunirsi e incontrare le ragazze di Pistolesi. L'amministratore delegato Francesco Tripodi, il consigliere Gigi Panza e il socio Paolo Fontanarosa hanno voluto far sentire la vicinanza al gruppo. L'ad ha spinto la squadra a ritrovare la serenità e la tranquillità, in quanto sono "gli ingredienti in più e ciò che servono in vista della partita con la Lazio e delle squalifiche cui far fronte".

Tripodi, inolte, ha ringraziato l'ex direttore generale Crisano per il lavoro svolto e ha invitato le azzurre a "una inversione di tendenza sul piano motivazionale perché Napoli rappresenta una delle piazze più importanti d'Italia e va onorata con gioia e impegno. All'interno dello spogliatoio non debbono esserci gerarchi di alcun tipo e frizioni di sorta, ma soltanto sorrisi e gioia".

Il comunicato post-Sampdoria e le parole di Pistolesi

Il Napoli, al termine del confronto perso con la Sampdoria, ha pubblicato una nota di condanna per le decisioni arbitrali che "hanno chiaramente penalizzato la squadra azzurra ed indirizzato l’esito della partita. Tali decisioni seguono ad altri arbitraggi molto discutibili - in occasione delle partite con Milan e Juventus - che non sono piaciuti al club azzurro ma che, più in generale, non rendono giustizia allo sforzo ed ai sacrifici che il Napoli Femminile sta compiendo all’interno del movimento del calcio femminile".

Così il sodalizio partenopeo che ha continuato: "Nonostante ciò, il Napoli Femminile non giustifica e prende nettamente le distanze da quanto accaduto al termine della partita sul terreno di gioco dello stadio “Piccolo”. Lo stile del club è ben lontano da certi comportamenti che sono stati assunti nell’immediato post gara". Comunicato che si è chiuso con l'ufficialità delle dimissioni del direttore generale Nicola Crisano.

Non è mancato il commento di mister Pistolesi: “Tre indizi fanno una prova e questa è la terza partita in cui veniamo pesantemente penalizzati dopo quelle con Milan e Juventus, non possiamo tacere dinanzi a certi episodi che poi fanno perdere la testa. Subire due espulsioni come quelle che abbiamo subito, vedere poi prolungare il recupero ben oltre quello concesso e addirittura incappare in un terzo rosso dopo il triplice fischio ci lascia basiti. Avevamo giocato meglio della Sampdoria, avremmo meritato di più e questo ci deve dare la forza di andare avanti con la consapevolezza del valore di questa squadra che anche a Roma contro la Lazio giocherà di squadra come ha dimostrato di saper fare”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Napoli Femminile, il club non ci sta dopo il ko con la Sampdoria. Confronto società-squadra prima della seduta odierna

NapoliToday è in caricamento