Calcio

Lobotka: "Se fosse rimasto Gattuso, avrei potuto perdere anche 10 kg e comunque non avrei giocato"

Il centrocampista del Napoli ha rilasciato un'intervista in Slovacchia

"Il giocatore sente subito la fiducia dell'allenatore. Ho più spazio. Sto solo cercando di utilizzarlo al meglio. Da quando è iniziato il ritiro estivo ho notato che la comunicazione dell'allenatore era diversa rispetto al tecnico precedente. Semplicemente, si è improvvisamente interessato a me. Se Gennaro Gattuso fosse rimasto, avrei potuto perdere anche dieci chilogrammi e probabilmente non giocherei lo stesso. Fortunatamente per me è arrivato un nuovo allenatore e ha espresso interesse nei miei confronti, affinchè io restassi. Mi sentivo sicuro e quindi non volevo andare da nessuna parte. Ho cerco di rimanere sempre positivo, anche se non è sempre facile. Per fortuna adesso mi sto divertendo". Così Stanislav Lobotka, in una lunga intervista rilasciata ai colleghi slovacchi di Sport Aktuality, ha parlato della sua nuova vita al Napoli dopo l'arrivo di Luciano Spalletti sulla panchina azzurra.

"L'inizio di stagione non è stato facile.  Nella prima partita abbiamo avuto un giocatore espulso, ma fortunatamente siamo riusciti a vincere. Non è stato l'ideale nemmeno nella seconda partita, ma abbiamo ottenuto ancora tre punti. Lotta scudetto?  Molte squadre si sono rafforzate, la competizione sarà un po' più equilibrata.  Vogliamo entrare in Champions League e cercheremo sicuramente di lottare per vincere anche il titolo", ha aggiunto il centrocampista azzurro.

" Non penso al futuro.  Il calcio cambia velocemente.  Un mese e mezzo fa nessuno credeva che avrei iniziato una nuova stagione da titolare.  Fra qualche settimana di nuovo tutto potrebbe essere diverso.  Vedremo come evolverà  la situazione", ha concluso Lobotka.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lobotka: "Se fosse rimasto Gattuso, avrei potuto perdere anche 10 kg e comunque non avrei giocato"
NapoliToday è in caricamento