rotate-mobile
Calcio

Juve Stabia, Novellino: "Il rinvio del playoff è stato utile. Audace Cerignola? Individualità forti, ma giocheremo la nostra partita"

L'allenatore della Juve Stabia, Walter Novellino, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della partita contro l'Audace Cerignola

La Juve Stabia è pronta a tornare in campo. Dopo settimane di lavoro, le Vespe sono attese allo Stadio Monterisi per affrontare l'Audace Cerignola nel primo turno dei playoff. Walter Novellino, tecnico gialloblè, ha rilasciato le consuete dichiarazioni in conferenza stampa, alla vigilia dell'impegno sul suolo pugliese:

"Arriviamo con entusiasmo, gli obiettivi li abbiamo raggiunti. C'è un traguardo importante da tagliare, pur incontrando una squadra forte e con tante individualità importanti. Abbiamo lavorato bene, siamo consapevoli chi andremo ad affrontare, ma con molta serenità e voglia. Ci saranno tanti tifosi a sostenerci, puntiamo a giocare la gara con decisione, poi vedremo cosa succederà. Il lavoro dei colleghi prima del mio arrivo è stato importante, poi non conosco quali siano state le difficoltà. Sono tornato qui con l'intenzione di agganciare i playoff che ci sono sfuggiti in passato per fattori non nostri. Sono contento che la società abbia pensato a me, è un obiettivo raggiunto da tutti. Adesso bisogna mettere la bandiera arrivati alla meta, sono consapevole che ci sia stato un ottimo lavoro in queste settimane. Rinvio dei playoff? Credo sia stato positivo, ho recuperato anche alcuni giocatori importanti. Dobbiamo valutare Cinaglia. Ho potuto lavorare tatticamente su alcune situazioni da migliorare. Mignanelli? Mi ha sorpreso in positivo, a me piace tantissimo come caratteristiche. Pandolfi? È un po' difficile fargli capire cosa significa questo traguardo. È fondamentale avere un traguardo dentro. Audace Cerignola? Avrà due risultati su tre, siamo consapevoli di questo. Sarà una partita da giocare, come una finale. Abbiamo lavorato tanto sulla testa, ma anche tatticamente. Sarà una partita da dentro o fuori, noi giocheremo con la testa consapevoli della nostra forza e della loro. Tifosi? Li ringrazio, non saremo soli al Monterisi. Saranno pronti ad aiutarci, dovremo fare una gran partita anche per loro. A prescindere dai playoff anche nei momenti di difficoltà ci sono stati vicini. Playoff? Sono partite da giocare, non sempre chi arriva secondo o terzo in campionato li vince. Altobelli e Mignanelli? Ognuno sarà nel suo ruolo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juve Stabia, Novellino: "Il rinvio del playoff è stato utile. Audace Cerignola? Individualità forti, ma giocheremo la nostra partita"

NapoliToday è in caricamento