rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Calcio

Juve Stabia, Colucci: "Sarà emozionante contro il Picerno, mi aspetto una gara difficile. Santos? È un buon giocatore"

Leonardo Colucci, allenatore della Juve Stabia, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della partita contro il Picerno

Nuova vigilia in casa Juve Stabia. Archiviato l'impegno di Coppa Italia, la formazione gialloblè è pronta a ritornare in campo. Per Leonardo Colucci c'è la sfida contro il suo passato recente, il Picerno. Il tecnico delle Vespe è intervenuto in conferenza stampa, queste le sue dichiarazioni: "Sarà emozionante rivedere l'ambiente di Picerno, ho vissuto mesi belli in una bella realtà. Infortunio Berardocco in Coppa Italia? Siamo consapevoli che quando affronti gare di Coppa, se non ti succede niente sei fortunato. Mi è dispiaciuto tanto per lui, gli incidenti di percorso ci stanno. Chi scenderà in campo, sostituirà Berardocco nel migliore dei modi. L'anno scorso è stata una grande stagione a Picerno, c'è programmazione e non improvvisazione. È una società che fa le cose nel giusto modo, c'è anche poca pressione e si lavora tranquillamente".

Su che partita aspettarsi: "Mi aspetto una partita difficile, il Picerno gioca bene a calcio e la classifica non è veritiera. C'è un gruppo ben allestito, sarà un avversario organizzato e cercherà di fare la partita. Dovremo essere bravi a gestire e saper interpretare le due fasi".

Sullo sfogo dopo la gara di Coppa: "È uno sfogo uguale a un rimprovero per un figlio, sono aspetti che aiutano a crescere. Bisogna conquistare le cose nella vita, col sacrificio e la determinazione. È giusto che l'ostacolo venga superato da solo, non sempre c'è bisogno dell'aiuto. Ogni tanto mi sfogo sulla vittoria".

Ancora sulla prestazione che si aspetta: "Voglio grande attenzione e maturità dai miei ragazzi, c'è da soddisfare i tifosi. Mi è dispiaciuto di non aver fatto risultato a Crotone, c'erano tante persone che ci hanno sostenuto. Cercheremo di onorare sempre la maglia. Abbiamo continuato a lavorare sul 4-2-3-1, può darsi che giocheremo così ma punto sempre sull'equilibrio".

Su Santos: "È un buon giocatore, Wikipedia non mente (ride, ndr) però bisogna vedere come sta. Lo stiamo allenando, qualcosa lì davanti a noi serve. Mi fermo qua. Competizione sana? Non c'è miglior allenamento, per qualche giocatore, della panchina. La competizione crea lo stimolo, sedersi in panchina è la motivazione per antonomasia".

Su D'Agostino: "Domani mi piacerebbe far giocare quattro o cinque ragazzi in avanti, ma molto dipende dalla partita e da cosa ha bisogno la Juve Stabia. D'Agostino non so se gioca, ma è in ballottaggio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juve Stabia, Colucci: "Sarà emozionante contro il Picerno, mi aspetto una gara difficile. Santos? È un buon giocatore"

NapoliToday è in caricamento