rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Calcio

Juve, Gravina da Napoli: "No al linciaggio di piazza. Stiamo un po' cauti e aspettiamo i processi"

Il presidente della Figc in città per il convegno "Calcio&Welfare"

"Io per un fatto di serietà, di onestà intellettuale, devo sottolineare due aspetti: il primo è quello che il mondo del calcio vive di momenti di tensione, non solo in Italia ma in tutto il mondo, così come il mondo dell'economia. Le criticità sono piuttosto evidenti. Non mi piace l'idea di sanzionare alcune realtà, nel caso specifico la Juventus, prima che si svolga il processo. Ci sono delle indagini, delle acquisizioni di atti. La nostra procura è allertata. Non conosciamo le condizioni del procedimento della magistratura ordinaria. C'è stretto collegamento tra i due rami di giustizia. Aspettiamo tutto quello che emergerà nel corso di questo processo molto importante, ma non sanzioniamo soggetti prima di svolgere un processo. Nel mondo della giustizia sportiva negli ultimi anni c'è stata una vera e propria rivoluzione". Così il presidente della Figc Gabriele Gravina, a Napoli per il convegno "Calcio&Welfare", ha parlato a margine dell'evento della vicenda Juventus.

Il numero uno del calcio italiano ha risposto anche ad alcune domande sul tema plusvalenze: "Sulle plusvalenze c'è una sensazione, ma non c'è un elemento oggettivo che possa dimostrare nell'economia di mercato, non solo nel calcio, se una plusvalenza è reale o fittizia, mancando il momento oggettivo di valutazione. Juve? Se vogliamo andare sul linciaggio di piazza, non ci sono problemi, potete fare quello che volete. Stiamo un po' cauti, però, perchè credo che quel tema potrebbe riguardare anche altri soggetti. Ripeto e sottolineo: aspettiamo i procedimenti, aspettiamo i processi e poi trarremo le conclusioni". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juve, Gravina da Napoli: "No al linciaggio di piazza. Stiamo un po' cauti e aspettiamo i processi"

NapoliToday è in caricamento