rotate-mobile
Calcio

All'Italia non basta una buona ripresa: l'Inghilterra passa al Maradona

Gli uomini di Mancini escono sconfitti per 2-1 all'esordio nelle qualificazioni ad Euro 2024 davanti a 45mila spettatori. In gol l'esordiente Retegui

Non inizia nel migliore dei modi il cammino dell'Italia nelle qualificazioni ad Euro 2024. Gli uomini di Mancini, campioni d'Europa in carica, perdono al Maradona per 2-1 contro l'Inghilterra. Manca la festa finale per il ritorno dopo 10 anni a Napoli della Nazionale, accolta da 45mila spettatori sugli spalti.

Gli inglesi ipotecano la vittoria nel primo tempo, chiuso in vantaggio per 2-0. Al 13' è Rice a sbloccare il match, sugli sviluppi di un calcio d'angolo. In chiusura della prima frazione è, invece, Kane a raddoppiare su calcio di rigore, concesso dall'arbitro per un fallo di mano di Giovanni Di Lorenzo.

Al rientro in campo l'Italia appare trasformata e al 56' accorcia le distanze con l'esordiente Retegui, bravo a sfruttare un bell'assist del romanista Pellegrini e a battere Pickford in uscita. Gli azzurri ci provano e attaccano a testa bassa. Mancini opera alcuni cambi. Entra sul terreno di gioco, tra gli altri, anche l'esterno offensivo del Napoli Matteo Politano. A 10' dal termine i britannici restano in inferiorità numerica per l'espulsione di Shaw. Il forcing finale, però, non produce il pareggio. Finisce 2-1.

Mancini: "Ho visto una grande nazionale e questo ci fa ben sperare"

“Sapevamo fosse una gara difficile. Abbiamo preso due gol su episodi di calcio d'angolo. Nel primo tempo non abbiamo fatto bene, poi nel secondo abbiamo dominato e avremmo meritato almeno il pareggio. Nella ripresa abbiamo portato pressione in maniera migliore, ho visto una grande nazionale e questo ci fa ben sperare. Dispiace per la sconfitta, ma la strada è ancora molto lunga. Il percorso è iniziato in salita, ma speriamo possa finire in discesa”. Queste le parole del ct Roberto Mancini al termine del match. 

Il tabellino

Italia (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Toloi, Acerbi, Spinazzola; Barella (62′ Cristante), Jorginho (68′ Tonali), Verratti (88′ Scamacca); Berardi (62′ Politano), Retegui, Pellegrini (68′ Gnonto). A disp. Falcone, Meret, Darmian, essina, Emerson, Scalvini, Romagnoli. All. Mancini.

Inghilterra (4-3-3): Pickford; Walker, Stones, Maguire, Shaw; Philips, Rice, Bellingham (84′ Gallagher); Saka (84′ James), Kane, Grealish (68′ Foden; 81′ Trippier). A disp. Ramsdale, Forster, Henderson, Dier, Chilwell, Guéhl, Maddison. Toney. All. Southgate.

Marcatori: 13′ Rice, 44′ rig. Kane, 56′ Retegui

Note: ammoniti Grealish, Maguire, Jorginho, Shaw. Espulso Shaw.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

All'Italia non basta una buona ripresa: l'Inghilterra passa al Maradona

NapoliToday è in caricamento