rotate-mobile
Calcio

Giugliano, Di Napoli: "La Gelbison è una squadra preparata. Gladestony out, ma ho un gruppo eccezionale"

L'allenatore del Giugliano, Raffaele Di Napoli, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della partita contro la Gelbison

Uno scontro salvezza tra due squadre campane. Il Giugliano, dopo l’importante prova sul campo del Pescara, affronta la Gelbison allo Stadio Guariglia di Agropoli. Mister Raffaele Di Napoli ha così presentato la sfida:

“Mi aspetto una partita sporca, dove affrontiamo una squadra molto preparata, che ha cambiato allenatore ed ha entusiasmo dopo la vittoria di domenica. Noi continuiamo sul nostro percorso, siamo reduci da una grossa partita a Pescara, andiamo lì consapevoli dell’importanza del match. Gladestony? La settimana scorsa ho detto che ha avuto un problema, in questi giorni ha iniziato il percorso sul campo per la ripresa, speriamo di averlo a disposizione dalla prossima settimana. Squadra? Lavora sempre bene, è molto applicata e si prepara bene durante gli allenamenti. Abbiamo superato un momento dove abbiamo subito le due sconfitte, per il risultato e non per la prestazione. Domenica abbiamo fatto una grande gara, affrontando la terza forza del campionato. I ragazzi hanno fatto un’ottima prestazione, abbiamo raccolto il minimo e avremmo potuto ottenere molto di più. Il Giugliano deve continuare a lavorare così per raggiungere l’obiettivo. Cerchiamo sempre di giocare per la vittoria, c’è bisogno di continuità e non farci prendere dall’ansia, consapevoli delle nostre qualità. Ho la fortuna di avere a disposizione un gruppo capace di integrarsi bene. Singoli? I nuovi si stanno integrando bene, scalare le posizioni non esiste perché siamo un gruppo che, in base alla gara e alla condizione, va in campo con una formazione equilibrata. Sono contento di allenare questi ragazzi, chi giocherà o chi sarà in panchina, parteciperà emotivamente. Tanti under? Ho la fortuna di allenare ragazzi bravi, ho giovani di qualità: la nostra società ha fatto questa scelta, condivisa da parte mia. Non ho paura di lanciare i giovani, se sono bravi devono giocare. Inoltre, sono supportati dai più esperti che li fanno integrare bene. Eyango e Ciuferri? Il secondo è un giocatore di prospettiva e che a me piace molto. Il primo ha grandi potenzialità, deve credere di più in lui, sta accelerando per mettersi al passo, ma sono sicuro che se l’avessi avuto dall’inizio, il percorso sarebbe stato diverso. Indisponibili? Gladestony e De Rosa. Gli altri sono tutti della gara. Questa squadra ci crede sempre, non molla nulla: è un gruppo eccezionale che onora la maglia. Non è semplice ribaltare le partite. I tifosi devono essere orgogliosi e possono stare tranquilli. Terreno di gioco di Agropoli? Sono preoccupato e dobbiamo avere la capacità di adattarci fin da subito. La preoccupazione però deve passare in secondo piano”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giugliano, Di Napoli: "La Gelbison è una squadra preparata. Gladestony out, ma ho un gruppo eccezionale"

NapoliToday è in caricamento