Venerdì, 19 Luglio 2024
Calcio

Giugliano, Di Napoli: "Soddisfatto del lavoro, salvezza primo obiettivo. Marotta? Giocatore importante, ecco cosa mi ha colpito"

Il tecnico del Giugliano, Raffaele Di Napoli, è intervenuto in conferenza stampa direttamente dal ritiro di Rivisondoli

Il Giugliano ha iniziato la seconda fase della preparazione estiva in ritiro a Rivisondoli. Il tecnico Raffaele Di Napoli è intervenuto in conferenza stampa e ha parlato delle prime impressioni in vista della prossima stagione. Diversi gli argomenti affrontati dal tecnico gialloblù che si è soffermato sugli obiettivi da raggiungere in campionato, sui rinforzi arrivati dal mercato e sui singoli:

"Sono molto contento perché la proprietà e il direttore hanno fatto un grandissimo lavoro, mi hanno messo a disposizione prima degli uomini e poi dei calciatori, vanno ad integrarsi con il gruppo storico. C'è tanto da lavorare, dobbiamo essere bravi ad assemblare, ma il gruppo è interessante. Sono soddisfatto delle operazioni fatte, al momento credo che la squadra sia al completo. Il mercato è aperto e vedremo se ci saranno occasioni, ma ripreto siamo soddisfatti degli obiettivi raggiunti. Obiettivo stagionale? Sarà un campionato difficile, come ogni anno. Ci sono squadre che si sono attrezzate benissimo, sarà una stagione affascinante. Il nostro obiettivo è la salvezza, poi faremo altri pensieri. Come si stanno integrando i nuovi? Stiamo lavorando bene da dieci giorni, ci siamo concentrati sulla potenza aerobica e sulla tattica, i nuovi si sono integrati bene. Il direttore e la proprietà hanno scelto giocatori funzionali al nostro progetto e alle nostre idee, abbiamo soltanto bisogno di tempo per conoscerci. In questa prima parte mi ha colpito la voglia dei ragazzi, c'è cultura del lavoro. Lavoriamo con entusiasmo ed allegria, ma bisogna restare con i piedi per terra. Addio Felippe? L'anno scorso è arrivato tra lo scetticismo generale, ha qualità importanti e si è messo in mostra. Abbiamo optato di dargli questa chance, il ragazzo ha pensato di andare a giocare in una piazza più blasonata e siamo contenti per lui. Cosa ho detto alla squadra? Ho detto di onorare e sudare la maglia, di essere squadra e puntare a raggiungere qualcosa d'importante. Vogliamo entrare nella storia di Giugliano. Dobbiamo lottare tutti insieme, nei momenti di difficoltà voglio compattezza. Capitano? Ci sono tanti capitani in questa squadra, ma la fascia va a De Rosa che purtroppo è in fase di recupero. Il vice sarà Gladestony. Marotta? È un giocatore importante, parla la sua voglia. Mi hanno colpito la caparbietà e la determinazione, si è integrato bene con Salvemini, Sorrentino e Nocciolini. Sono contento di tutti i nuovi arrivati. Under? Sono molto validi, ma è un discorso diverso, bisogna dargli il tempo di crescere. Di Dio e Ciuferri? Mi aspetto che sia il loro anno. Salvemini? Questa categoria gli va stretta, è un elemento importante per il nostro reparto offensivo, con maggiore consapevolezza può andare oltre".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giugliano, Di Napoli: "Soddisfatto del lavoro, salvezza primo obiettivo. Marotta? Giocatore importante, ecco cosa mi ha colpito"
NapoliToday è in caricamento