rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Calcio

Giornata di follia allo Stadio Novi: Maraucci del Portici aggredito con calci e pugni

La partita dello Stadio Novi è stata sospesa al termine del primo tempo: questa una prima ricostruzione, in attesa di comunicati ufficiali, della vicenda

Una giornata dedicata al calcio e all'impegno dell'infrasettimanale. Al contrario, si parla di un altro episodio gravissimo su un campo campano. Il derby di recupero tra Angri e Portici allo Stadio Novi si è chiuso, all'intervallo con la sospesione decretata dall'arbitro, nel peggiore dei modi. Dopo una prima parte di gara contraddistinta dal vantaggio immediato dei napoletani, nelle battute conclusive della frazione iniziale è accaduto di tutto. Finale teso e nervoso, con un rigore assegnato ai padroni di casa e poi sbagliato da Varsi: al centro delle polemiche Maraucci, reo di aver infastidito l'avversario al momento del tiro. Gli animi si sono accesi, non sono mancate parole pesanti dagli spalti. Al rientro negli spogliatoi, il difensore azzurro è stato aggredito. Questo un breve passaggio delle dichiarazioni rilasciate da Davide Di Gennaro, centrocampista del Portici, ai microfoni dei colleghi di Tuttomercatoweb: "All'Angri, è stato assegnato un penalty e il mio compagno di squadra Maraucci ha iniziato ad innervosire l'avversario, che ha poi fallito il rigore. Dagli spalti sono iniziati a volare insulti e minacci, ma il peggio è successo quando siamo rientrati nello spogliatoio: da un'entrata secondaria abbiamo visto apparire dei tifosi con delle mazze, che hanno preso a calci e pugni Maraucci, per poi scappare subito. Adesso ha tagli sul corpo ed è in stato di shock e ansia. Il clima è rimasto teso, non possiamo neppure uscire dagli spogliatoi per un discorso di sicurezza".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata di follia allo Stadio Novi: Maraucci del Portici aggredito con calci e pugni

NapoliToday è in caricamento