rotate-mobile

Il film della festa Scudetto: "Una goduria senza fine" | VIDEO

Le immagini del 4 maggio, ora per ora, girate nei quartieri di Napoli dove si è tifato, si è sperato e, infine, si è gioito con tutta la città

Qualcosa di straordinario è successo. Di storico se si pensa che in 97 anni di storia il Napoli ha vinto solo tre Scudetti; che in 120 anni di serie A, solo otto volte una squadra del Sud è arrivata davanti a tutti. Il 4 maggio è nella storia della città e lo sarà per sempre. Ne sono consapevoli i napoletani che da settimane aspettavano la matematica certezza della vittoria. 

Con questo video vogliamo farvi rivivere, ora dopo ora, il giorno dell'anno. NapoliToday è stato in diverse zone della città: Quartieri spagnoli, Plebiscito, Lungomare, Fuorigrotta, Sanità. Questo è il film di una festa senza fine che si è protratta fino a notte inoltrata. 

Napoli si è tinta d'azzurro fin dal primo pomeriggio. In via Toledo, ma soprattutto al murale di Maradona i tifosi si sono ritrovati per vivere insieme la lunga attesa. Così come è accaduto a Fuorigrotta, dove 50mila persone sono accorse da tutta Italia per entrare in uno stadio senza squadre, non distogliendo un attimo gli occhi dai maxi schermi. 

Quando al 13esimo minuto Lovric ha battuto Meret, portando in vantaggio l'Udinese, la città si è ammutolita di colpo, quasi a dire "no, un'altra volta no". Il tempo è diventato tremendamente veloce e, più passavano i minuti, più cresceva la paura per un nuovo rinvio. Quando al 51esimo Victor Osimhen ha scagliato in porta la respinta di Silvestri un unico grido ha avvolto tutti i quartieri. Da quel momento non è rimasto che aspettare.

Alle 22,37 il Napoli si è laureato campione d'Italia per la terza volta. Largo Maradona e Fuorigrotta sono state le prime zone ad esplodere. Davanti allo stadio sono comparsi strani mezzi di trasporto, automobili scoperchiate, camion dipinti d'azzurro. Il flusso di persone si è incamminato verso il centro: Lungomare, Plebiscito, Trieste e Trento, Foria, Carlo III, l'onda azzurra non ha risparmiato nulla. E' stata una festa grande, una festa lunga. E non è ancora finita. 

Riprese: Alessandra De Cristofaro, Giuseppe Cesareo, Massimo Romano

Montaggio e testi: Massimo Romano

Video popolari

NapoliToday è in caricamento