rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Calcio

Eccellenza Campania/Girone A - Capitan Di Pietro trascina il Pompei: doppietta e Albanova ko, rossoblù in finale

Confronto equilibrato al Bellucci, la partita si sblocca soltanto nei supplementari: Di Pietro con una doppietta trascina il Pompei alla vittoria e piega l'Albanova

Il Pompei di Giovanni Masecchia vola in finale playoff nel Girone A di Eccellenza: superata l’Albanova di Nunzio Zavarone allo Stadio Bellucci. In un confronto equilibrato, ci pensa capitan Di Pietro a sbloccare la sfida nei supplementari e a regalare il passaggio del turno ai rossoblù con una doppietta. Un prezioso contributo sul successo arriva anche da Rendina, straordinario a neutralizzare un penalty a Mascolo nelle battute finali.

La cronaca si apre con una potenziale occasione creata da Malafronte per la squadra di casa, la retroguardia ospite intercetta e allontana la minaccia. Poi spavento dopo un contatto che vede coinvolto Sparano: staff medico subito in campo, con il calciatore che si rialza e prosegue. Al 4’ cross rasoterra di Tedesco dalla corsia mancina, la sfera attraversa tutta l’area piccola ma i compagni non riescono ad arrivare all’impatto per il tap-in. La replica biancazzurra non si fa attendere sugli sviluppi di un calcio d’angolo, nessun problema per Rendina che neutralizza. Al 18’ errore in disimpegno per l’undici di Zavarone, Lepre prova ad approfittarne e si scontra con Vivace in area. L’attaccante resta giù, mentre l’arbitro non punisce nessun intervento e fa ripartire con la rimessa dal fondo. Al 23’ pericolo rossoblù con Fiorillo di testa sulla battuta di un corner, il portiere si oppone. Sul prosieguo proteste locali per un presunto tocco di braccio, il direttore di gara lascia proseguire. Qualche secondo più tardi, Tedesco cerca la conclusione da posizione invitante, la traiettoria non impensierisce Vivace. Al 26’ Lepre è costretto ad alzare bandiera bianca, la semifinale playoff perde uno dei protagonisti. Sul capovolgimento errore di Tomolillo che regala il pallone a Damiano, il duttile calciatore di casa torna e rimedia alla disattenzione. Al 32’ Di Paola controlla un lancio dalle retrovie e calcia al volo col destro, parabola imprecisa. La partita resta equilibrata, si gioca sul binario della tattica: l’ultimo sussulto del primo tempo è una sventagliata di Tedesco da palla inattiva, gli uomini in maglia biancazzurra chiudono con tempismo.

Lo spartito non cambia nel corso della ripresa, entrambe decidono di non sbilanciarsi. Al 49’ Mascolo prova ad incornare su un traversone dalla fascia opposta, il colpo di testa si spegne fuori. Al 51’ Tedesco cerca la gloria direttamente da calcio piazzato dalla distanza, l’iniziativa è da rivedere. Poi altro spunto dell’undici di casa al 52’, ma la retroguardia ospite è abile in fase di disturbo. Al 63’ Di Paola riceve sulla sinistra, converge verso il centro e tenta la botta: Pontillo fa buona guardia. Tocca successivamente a Leone, con una giocata velleitaria, a sporcare i guantoni di Vivace. Al 67’ Di Paola serve Gargiulo, rapido ad accompagnare sulla fascia mancina, ma entrambi vanificano una buona opportunità in contropiede. Il numero 66 resta a terra e non riesce a continuare, Masecchia deve giocarsi la carta Di Pietro. Al 73’ clamorosa opportunità per i casertani con Damiano che fa partire un bolide che si stampa sulla traversa e torna in campo. L’Albanova spaventa anche all’86’, ma il Pompei non rischia. All’89’ Di Paola inventa per Malafronte, il diagonale del centravanti è respinta da Vivace col piede. Il risultato resta inchiodato, si va ai supplementari. Allo scadere del primo tempo dell’extra-time, il capitano Di Pietro impatta di testa su un passaggio dalla sinistra di Di Paola e batte Vivace per il vantaggio locale. I biancazzurri si scoprono, la brigata di Masecchia sfiora il raddoppio con Serrano. Al 117’ calcio di rigore per intervento irregolare di De Giorgi, dal dischetto si presenta Mascolo ma Rendina è provvidenziale nell’intervento e miracoloso sulla ribattuta. Al 121’ fallo di Sparano su Leone in area, massima punizione per i padroni di casa: Di Pietro va dagli undici metri e fa 2-0. Si chiude così il match del Bellucci.

Il tabellino

Pompei: Rendina, Caiazzo, Tomolillo, Gargiulo (71’ Di Pietro), De Giorgi, Fiorillo, Marin, Leone, Malafronte (94’ Tomasin), Tedesco (76’ Serrano), Lepre (26’ Di Paola - 119’ Gatta). A disposizione: Merola, Savino, Carotenuto, Albanese. Allenatore: Masecchia

Albanova: Vivace, Sparano, Sieno, Pontillo (106’ Falco G.), Tommasini, De Miranda, Fontanarosa, De Rosa (79’ Palumbo), La Pietra (55’ Cestrone), Mascolo, Damiano. A disposizione: Gianfagna, Mele, Petrazzuolo, Falco E., Picone, Zavarone. Allenatore: Zavarone

Arbitro: Valerio Gambacurta di Enna

Assistenti: Pablo Lemos di Nola e Costantino Recano di Nola

Marcatori: 105’ Di Pietro (P), 124’ rig. Di Pietro (P)

Ammoniti: Tomolillo, Malafronte, Rendina, Fiorillo, De Giorgi (P), Tommasini, Fontanarosa, Mascolo, Sparano (A)

Note: 118’ Mascolo (A) si fa parare un rigore da Rendina (P)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza Campania/Girone A - Capitan Di Pietro trascina il Pompei: doppietta e Albanova ko, rossoblù in finale

NapoliToday è in caricamento