rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Calcio

Coppa Italia Eccellenza Campania - Il Sant'Antonio Abate cala il poker sul campo del Vico Equense

Quattro gol per i giallorossi che superano l'ostacolo locale e si confermano in un buon momento. Tuttavia, le sorti del Girone L non si sono decise nella gara odierna: a passare il turno è la Scafatese da capolista

Mettere in secondo piano ciò che accade in campionato, concentrare tutti gli sforzi per l’ultimo turno del Girone L di Coppa Italia di Eccellenza. Il Vico Equense e il Sant’Antonio Abate si affrontano nella terza giornata del raggruppamento, già vinto dalla Scafatese con l’en-plein nelle due gare disputate. In ballo non c’è la vetta della mini-graduatoria, bensì togliere l’etichetta di cuscinetto del gruppo.

Il match, dopo una breve ed iniziale fase di studio, si sblocca con il lampo di Tammaro. Al 6’ l’attaccante giallorosso approfitta di un passaggio chiave di Fortunato per ribadire in rete e battere Savarese. La reazione dei padroni di casa è rapida, Cassitto e Mangini ci provano con delle conclusioni intercettate da Coticelli. E al 13’, dagli sviluppi di un calcio d’angolo, Gargiulo sfrutta l’opportunità e sigla la rete del pareggio. Il Vico Equense alza i giri della manovra ma al 18’ è Vecchione a spaventare il reparto arretrato di Ferrara. Due minuti dopo, su una palla geniale di Tammaro, Santarpia ritrova il sorpasso sugli avversari. Passata la mezz’ora di gioco, il Sant’Antonio Abate cala il tris con Varriale attivo e vivace su assist di Fortunato. Il finale di frazione si caratterizza per due lampi, uno per parte: Tammaro e Mangini si rendono pericolosi poco prima del duplice fischio.

La ripresa si inaugura con una giocata di Cassitto che trova l’opposizione di Coticelli. Al 58’ è Varriale che s’intravede ancora in fase avanzata con un tiro ribattuto dalla difesa avversaria. Qualche secondo dopo si aggiunge alla lista dei tentativi anche il subentrato Chierchia, senza successo. Al 65’ Tammaro impegna Napoli alla parata, è nove giri di lancette più tardi che si materializza il poker con il guizzo di Varriale. Tra l’83’ e l’85’ Mangini cerca di mettere in difficoltà l’estremo difensore di D’Aniello, in entrambe le circostanze la sfera si spegne sul fondo. Archiviata una chance per Cassitto, al 90’ arriva la rete – voluta con determinazione – di Mangini.

Il tabellino

Vico Equense-Sant'Antonio Abate = 2-4

Vico Equense: Savarese (62’ Napoli), La Gatti, Percuoco (66’ Correale), Cestaro, Imbimbo (55’ Amoroso), Gargiulo, Rapicano (30’ Amorelli), Manzo (59’ Esposito), Cassitto, Mangini, Guidone. A disposizione: Boussaada, Celentano, Sannino, Petricciuolo. Allenatore: Ferrara

Sant’Antonio Abate: Coticelli, Vecchione (46’ Apuzzo), Fortunato, Scala, Vitale, Agnello (57’ Chierchia), Di Ruocco (62’ Bello), Marigliano (72’ Di Martino), Santarpia, Varriale, Tammaro (80’ Galasso). A disposizione: Alcolino, Russo, Tartaglione, Cangianiello. Allenatore: D’Aniello

Arbitro: Francesco Illiano di Napoli

Assistenti: Michele Mistico di Torre del Greco e Antonio Russo di Torre del Greco

Marcatori: 8’ Tammaro (SA), 13’ Gargiulo (VE), 20’ Santarpia (SA), 36’ Varriale (SA), 75’ Varriale (SA), 90’ Mangini (VE)

Ammoniti: Cassitto (VE), Fortunato (SA)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppa Italia Eccellenza Campania - Il Sant'Antonio Abate cala il poker sul campo del Vico Equense

NapoliToday è in caricamento