rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Calcio

Coppa Campania - Aggressione ai giocatori dell'Agerola, non si gioca la sfida col Quartograd

Non si è disputato l'incontro allo Stadio Giarrusso, l'arbitro ha eseguito il riconoscimento ma gli ospiti hanno deciso di non scendere in campo

Un altro episodio spiacevole proveniente dalle categorie dilettantistiche. Un accaduto da condannare e stigmatizzare. Allo Stadio Giarrusso non si è giocato il match tra Quartograd e Agerola, valido per il ritorno dei sedicesimi di finale di Coppa Campania. La motivazione è da riscontare in un'aggressione da parte dell'ambiente locale ai danni dei giocatori ospiti. Qualche battibecco all'andata (gara terminata 2-0 per l'Agerola, ndr) e l'avvenimento odierno che non ha consentito il regolare svolgimento della partita. A comunicarlo è stata la società rossonera attraverso i canali social: "In seguito all'aggressione da parte di alcuni tesserati del Quartograd all'ingresso, la società ha deciso di non far scendere la squadra in campo. La partita pertanto non si è disputata". Secondo le ultime indiscrezioni, l'incresciosa situazione si è sviluppata nel pre-partita e un componente del gruppo dell'Agerola è stato trasportato in ospedale per accertamenti. Il direttore di gara ha eseguito il riconoscimento delle due formazioni, ma gli ospiti - con alcuni ragazzi della Juniores tra i convocati - hanno deciso di non scendere sul rettangolo verde. Si attenderà la comunicazione ufficiale del Giudice Sportivo, il 3-0 a tavolino però non sarà la notizia più importante attorno a ciò che è accaduto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppa Campania - Aggressione ai giocatori dell'Agerola, non si gioca la sfida col Quartograd

NapoliToday è in caricamento