rotate-mobile
Calcio

Città di Casoria, il presidente Lucio Eboli: "Attacchi mirati a ledere l'ambiente calpestando la mia persona"

Lettera aperta da parte del patron del club viola, nota ufficiale apparsa sui canali di riferimento della società: "Siamo in difficoltà e stiamo pagando gli errori di gente incompetente"

Un avvio di stagione tutt'altro che emozionante, nonostante le ambizioni estive. Per il Città di Casoria sono state settimane altalenanti, contraddistinte da un solo punto in campionato e dal pareggio contro il Rione Terra in Coppa. Al 2-2 nella seconda competizione di Promozione - al debutto ufficiale - sono seguiti il pari casalingo col Montecalcio e la pesante sconfitta sul campo del Sant'Anastasia. Risultati che hanno portato la società a valutare una nuova figura in panchina e, nelle scorse ore, è giunta l'ufficialità dell'approdo di Francesco Sorvillo alla guida della Prima Squadra.

Tuttavia, il presidente Lucio Eboli - con un comunicato apparso sui canali di riferimento - ha affidato ad una lettera aperta il suo pensiero dopo le accuse arrivate: "Quanto letto sui Social, testate giornalistiche online e sentito per strada in queste ultime ore sulla nostra realtà calcistica è puro "squadrismo verbale". Attacco mirato a ledere l'ambiente calpestando, senza il minimo ritegno, la mia persona. In virtù di quest'ultima non posso tacere. Non posso assistere inerme a questa mattanza", ha dichiarato il patron che ha continuato: "Attualmente siamo in difficoltà, non ho alcun timore ad ammetterlo, come d'altronde già fatto la settimana scorsa attraverso un comunicato sulla nostra pagina Facebook. Stiamo pagando, e a caro prezzo, gli errori di gente incompetente, bravi - è un eufemismo - solo nel chiacchiericcio da bar. Non all'altezza di categorie come questa di Promozione. L'errore è stato quello di affidare loro questa mia passione, fidarmi in maniera incondizionata del loro operato. Ho sbagliato, lo so. Non è certo l'unico errore della mia vita... anche questa volta peró mi sono rimboccato le maniche e sono pronto a porvi rimedio nell'unica maniera che conosco: 'come si deve'".

Poi, la precisazione a margine della nota: "Siamo stati obbligati ad un ridimensionamento d'organico, bada bene non societario. In settimana è arrivato il nuovo allenatore con il quale costruiremo una nuova squadra, a breve arriveranno anche giocatori di un certo spessore utili alla causa. L'unica cosa che non possiamo articolare a nostro piacimento è il tempo: poprio questo, insieme al sostegno, chiediamo a voi tifosi e simpatizzanti. Insieme supereremo questo momento".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città di Casoria, il presidente Lucio Eboli: "Attacchi mirati a ledere l'ambiente calpestando la mia persona"

NapoliToday è in caricamento