rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Calcio

Acerrana, Cioffi fa un passo indietro: l'annuncio del direttore sportivo

Il direttore sportivo Angelo Cioffi saluta l'Acerrana: "Ho comunicato alla nuova proprietà la mia volontà di fare un passo indietro rispetto a un importante progetto che mi auguro i prossimi siano in grado di far fiorire"

L’Acerrana è pronta a ripartire. Accantonata la stagione, chiusa con un po’ di delusione per il percorso altalenante in campionato e con la sconfitta in finale di Coppa Italia contro la corazzata San Marzano, in casa granata si registra la prima notizia in ottica futuro: l’addio del direttore sportivo Angelo Cioffi. Il dirigente, nelle ultime ore, ha annunciato alla società prima e pubblicamente poi la sua separazione dal Toro: “Prima che in altro modo si diffonda la notizia, ci tengo - personalmente - ad annunciare che da ieri mattina non sono più il Direttore Sportivo dell’Asd Real Acerrana 1926. Infatti, appena ventiquattr’ore fa comunicavo alla nuova proprietà la mia volontà di fare un passo indietro rispetto a un importante progetto che mi auguro i prossimi siano in grado di far fiorire. Pertanto, ringrazio il Presidente Angelo Guastafierro (persona eccezionale e imprenditore ambizioso) e tutta la sua famiglia, per il bene dimostratomi: spero abbia restituito qualcosa anche io a loro. I rapporti personali non restano affatto intaccati dalle questioni professionali, ossia da modi operandi che non coincidono più. Addirittura, credo che lasciarsi, nonostante l’affetto, sia un modo per tutelare quanto di bello costruito. Insomma, ciò che m’importa è essere stato all’altezza come uomo e nulla più. Del resto, delle “marginali questioni del pallone” ne parlano già troppo, in sedi non opportune, in molti… e - sinceramente - non so a che titolo. Pure, colgo l’occasione per ringraziare, indistintamente, tutti quelli che in questi mesi, sopportandomi, mi sono stati accanto, condividendo col sottoscritto tempo ed emozioni”.

Poi un messaggio alla piazza: “Grazie Acerra: soltanto vivendoti ho potuto capire il perché, nonostante gli anni trascorsi, sia rimasta costantemente al centro dei racconti di casa mia. L’educazione, la dedizione, la professionalità, l’esempio e il coraggio non ti rimandano indietro un risultato scontato, ma la serenità sì. Quella di chi c’è sempre stato. Quella di chi non si è mai risparmiato. Quella di chi, pretendendo la propria maniera, non è poi fuggito da nessun giudizio e, soprattutto, da alcuna responsabilità. Quella di chi ha dato tutto. Quella di chi porta avanti principi e valori, non barattandoli mai! Allora, ciò detto, vi saluto con un abbraccio fortissimo e con la certezza che anche il mio cuore vestirà sempre un po’ granata. Buona fortuna Toro”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acerrana, Cioffi fa un passo indietro: l'annuncio del direttore sportivo

NapoliToday è in caricamento