rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Basket

Serie B: Una grande Geko espugna il Avellino e fa suo il derby

Con una prestazione di grande sostanza la Geko espugna il PalaDelMauro (68-79), conquista il derby e porta a cinque la sua striscia di successi consecutivi

Con una prestazione di grande sostanza la Geko espugna il PalaDelMauro (68-79), conquista il derby e porta a cinque la sua striscia di successi consecutivi. Vittoria pesante quella dei santantimesi, che ancora in emergenza e giunti alla quarta gara in 10 giorni, l’hanno portata a casa di cuore e soprattutto di testa, ricacciando indietro nel finale ogni tentativo di rimonta degli irpini.

Avellino schiera il suo quintetto standard in avvio, con Vitale, Marra, Petrucci, Carenza ed Eliantonio, Gandini perde Gloria durante il riscaldamento per il riacutizzarsi di un problema muscolare e porta Scali in panchina solo per onor di firma: nei cinque ci va dunque Fabio Montanari, riattivato in mattinata dai medici dopo 10 giorni di stop. Sono suoi i due canestri che aprono la partita e lanciano il primo break santantimese che passa per il 5-10 del 4’ (Maggio) e poi diventa 9-18 al 9’, con una bella tripla di Sgobba. Il primo quarto si chiude con i viaggianti a +9 (11-20), un margine che la Geko riesce a difendere con autorità anche in avvio di secondo parziale, con Mennella scatenato che piazza 9 punti di fila per il 20-31 del 15’. All’intervallo lungo il vantaggio esterno è ancora in doppia cifra (28-38), fissato dai canestri finali di Vitale e Cantone, e resta tale anche al 24’ (37-48), con Mennella bravo a ribattere colpo su colpo agli assalti avellinesi. Negli ultimi 3’ del periodo però la Del Fes riesce ad accorciare, Cantone la rimanda indietro sul 45-52 del 28’ ma al 30’ Avellino è a -2, con Eliantonio grande protagonista. La parità a quota 54 arriva alla ripresa del gioco ma dura pochissimo, Quarisa domina sotto i vetri (alla fine saranno 17 i suoi rimbalzi), Maggio infila due canestroni dalla lunga e al 32’ la Geko è di nuovo a +6. Per i padroni di casa è un colpo duro da digerire, per gli ospiti invece, freddi ed autoritari, è tempo di blindare il risultato: Sgobba al 36’ fissa il nuovo +10 esterno (61-71), poi dopo un insidioso 5-0 irpino firmato da Petrucci, è il capitano a mettere il canestro del 66-74 quando si entra nell’ultimo minuto. E’ il colpo del KO, finisce 68-79 e per i verdeblù è la terza vittoria esterna in campionato, conquistata sul campo di una diretta concorrente.

IL DOPOGARA DI COACH GANDINI – “Una vittoria importantissima conquistata su un campo difficile. Questo successo ha un grande valore e questi ragazzi hanno confermato anche stasera di essere compatti e di saper reagire ad ogni avversità. Questa squadra difende, si aiuta, e per un allenatore questa è sempre una soddisfazione enorme”

IVPC Del Fes Avellino - Geko PSA Sant'Antimo 68-79 (11-20, 17-18, 24-16, 16-25)

IVPC Del Fes Avellino: Giacomo Eliantonio 24 (8/15, 1/2), Donato Vitale 14 (4/5, 2/6), Niccolò Petrucci 10 (3/3, 1/11), Giovanni Carenza 6 (3/7, 0/1), Alessandro Marra 5 (2/4, 0/0), Matteo Caridà 5 (1/4, 1/4), Marco Venga 2 (1/1, 0/0), Riccardo Arienti 2 (1/2, 0/2), Andrea Bianco 0 (0/0, 0/0), Gabriele Signorino 0 (0/0, 0/0), Andrea Valentini 0 (0/0, 0/0), Boris Vukobrat 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 7 / 8 - Rimbalzi: 32 6 + 26 (Niccolò Petrucci, Giovanni Carenza 7) - Assist: 18 (Donato Vitale 6)

Geko PSA Sant'Antimo: Roberto Maggio 19 (2/6, 5/10), Marco Mennella 18 (7/10, 0/5), Giorgio Sgobba 15 (2/3, 3/6), Andrea Quarisa 8 (3/6, 0/0), Carlo Cantone 8 (3/4, 0/1), Fabio Montanari 7 (3/3, 0/3), Flavio Cannavina 4 (1/3, 0/2), Andrea Sabatino 0 (0/0, 0/1), Mirko Gloria 0 (0/0, 0/0), Guido Scali 0 (0/0, 0/0), Sreten Coralic 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 13 / 23 - Rimbalzi: 34 9 + 25 (Andrea Quarisa 17) - Assist: 10 (Roberto Maggio 3)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B: Una grande Geko espugna il Avellino e fa suo il derby

NapoliToday è in caricamento