Basket

Basket, non basta il grande cuore di Napoli: Milano passa al Palabarbuto

I lombardi battono di 10 punti gli uomini di Sacripanti all'esordio in campionato

E' stata comunque una serata da ricordare per la Napoli del canestro. Dopo 13 anni, infatti, il Napoli Basket è tornato a calcare nuovamente il palcoscenico della Serie A1 in un Palabarbuto pazzo d'amore per la squadra biancoazzurra. Si è trattato, in ogni caso, di un battesimo di fuoco per gli uomini di Sacripanti, che finalmente ha potuto contare nuovamente su Rich, contro la fortissima Olimpia Milano di Ettore Messina.

Ed in effetti i lombardi hanno messo subito le cose in chiaro con un parziale di 8-0 nelle battute iniziali. I partenopei, però, pian piano si sono rifatti sotto chiudendo il primo quarto a -3, sul 18-21 in favore degli ospiti.

Dal secondo quarto in poi non basta più il grande cuore di Napoli. I milanesi conducono il match fino al termine, dopo essere andati all'intervallo a + 11 (31-42). Nel finale l'orgoglio dei partenopei riporta lo scarto a - 10, dopo che si era materializzato un passivo ben più pesante. Finisce 63-73 tra gli applausi dei numerosi tifosi sugli spalti, che non hanno mai fatto mancare il loro sostegno a Uglietti e compagni. Miglior realizzatore tra gli azzurri è Jordan Parks, autore di 15 punti. Da segnalare anche una discreta prova di Velicka.

Sacripanti: "Bello ritrovare il calore dei tifosi"

"E' stato molto bello ritrovare i tifosi, si è sentito il calore. La squadra ci ha creduto fino alla fine. Lottare è stato molto importante, per dare un segnale. E' stato molto bello questo clima che si è creato, che è andato oltre il risultato", ha dichiarato il coach di Napoli Pino Sacripanti al termine del match. 

Messina: "Napoli con questa grinta potrà fare bene"

È stata una classica partita di inizio stagione giocata con grande impegno anche da loro, in cui abbiamo avuto momenti buoni e altri meno buoni. È stata una serata di tiro non eccellente anche se abbiamo attaccato qualche cambio difensivo nel modo giusto. Però difesa e rimbalzi sono stati di eccellente  livello per cui torniamo a casa a lavorare. Napoli, se giocherà sempre con la grinta di oggi, recuperando un giocatore di talento come Jason Rich che gli darà un potenziale offensivo diverso, perché non dimentico che pochi anni fa è stato il primo realizzatore del campionato, potrà fare bene”. Queste le parole del coach di Milano Ettore Messina al termine del match. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, non basta il grande cuore di Napoli: Milano passa al Palabarbuto

NapoliToday è in caricamento